Unione Sindacale di Base

8 marzo, sciopero Roma TPL

Roma – mercoledì, 07 marzo 2018

Anche quest’anno l’Unione Sindacale di Base ha risposto all’appello di “Non Una Di Meno” con la proclamazione dello sciopero generale di 24 ore per l’8 marzo, perché la lotta contro ogni discriminazione di genere e ogni forma di violenza maschile sulle donne è parte sostanziale della lotta complessiva del nostro Sindacato.


Saranno più di 70 i paesi in cui le donne incroceranno le braccia astenendosi da qualsiasi attività produttiva e riproduttiva, formale o informale, retribuita o gratuita.


Lo sciopero coinvolgerà tutti i lavoratori. In tutte le città d'Italia ci saranno azioni, picchetti, piazze tematiche, presidi durante la mattina e cortei pomeridiani, nonostante il diritto di sciopero - già duramente sotto attacco in questo paese.


Anche il mondo dei trasporti si unisce alla giornata di lotta per:
migliorare la sicurezza sul posto di lavoro con maggiore attenzione e vigilanza nei capolinea e nelle stazioni non presidiate;


agevolazioni atte a conciliare il lavoro con gli impegni familiari e maggiori attenzioni alle famiglie senza le pesanti decurtazioni economiche (turni mamme,congedi parentali, malattie bambino ecc.)


garantire la salute con servizi igienici adeguati e non i bagni chimici uniche dotazioni inadeguate attualmente in uso.  


SCIOPERO DI 24 ORE GIOVEDÌ 8 MARZO 2018
NEL TRASPORTO PUBBLICO LOCALE DI ROMA
DALLE ORE 08:30 ALLE ORE 17:00 E
DALLE ORE 20:00 A FINE SERVIZIO




USB Lavoro Privato – Provincia di Roma TPL