USB ammessa come parte civile nel processo per l’omicidio di Abd El Salam

Nazionale -

Il giudice dell’udienza preliminare del Tribunale di Piacenza ha ammesso la costituzione di parte civile dell’Unione Sindacale di Base nel processo per l’omicidio di Abd El Salam Ahmed El Danf, il sindacalista Usb ucciso da un tir durante una protesta alla GLS di Piacenza, il 14 settembre 2016.


Si tratta di un importante passaggio processuale che vedrà il sindacato protagonista nel percorso per chiarire le circostanze nelle quali ha trovato la morte il 53enne operaio egiziano.


La richiesta di costituzione di parte civile era stata presentata sia dalla vedova e dai tre figli di Abd El Salam, rappresentati dagli avvocati Arturo Salerno e Mario Angelelli, che dall’Unione Sindacale di Base attraverso l’avvocato Aldo Ritacco.


Nella prossima udienza, fissata per il 16 maggio, il giudice per l’udienza preliminare deciderà sulle richieste di rinvio a giudizio nei confronti dell’autista del tir, incitato a forzare con il suo camion il presidio dei lavoratori organizzato da USB.



Unione Sindacale di Base

Pubblico Impiego: Ultime Notizie