Unione Sindacale di Base

A San Mauro la CNH delocalizza la carpenteria mini escavatori... e poi?

Torino – venerdì, 20 aprile 2018

Lavoratrici e lavoratori, dopo aver ricevuto questa ennesima notizia piuttosto negativa da parte degli RSA riconosciuti dall'azienda riguardante la delocalizzazione di un intero reparto ( carpenteria mini ) che comprende l'attività diretta e indiretta di circa 70/80 lavoratori entro fine anno, non possiamo che criticare aspramente questa scelta e preoccuparci molto per il futuro. 

Cosa  accadrà se a seguito di questa operazione non ci saranno  altre attività in sostituzione che possano salvaguardare i posti di lavoro e comunque il sito di San Mauro?


Non  possiamo limitarci a dire che non ci sarà cassa integrazione, o addirittura affermare che, tutto sommato, il bicchiere è ancora mezzo pieno perché il montaggio rimane!  O peggio ancora mettersi nei panni dell'imprenditore!  Il sindacato DEVE AFFERMARE CON FORZA CHE occorre salvaguardare i posti di lavoro, anche quello dei lavoratori interinali!  E di conseguenza  occorre salvaguardare il futuro della fabbrica che, un pezzo alla volta, potrebbero portarci via!


Inoltre chiediamo a FIM-UILM-Fismic e anche alla FIOM, (visto che anche questi ultimi vengono convocati e ricevuti dalla direzione aziendale) di darci volta per volta informazioni circa il numero dello stock, i volumi produttivi, il numero totale degli addetti sia stabili che precari  e se si prevedono  altre lavorazioni a rischio!


In ultima analisi una domanda sorge spontanea:  egregi delegati "riconosciuti", ma il reparto della carpenteria mini non era secondo voi il giusto compromesso che l'azienda aveva inserito per la delocalizzazione del reparto cilindri avvenuta qualche anno fa?


Non è possibile accettare tagli di reparti interi ogni volta che viene a farci visita Marchionne!  Secondo noi, se qualcosa non funziona è perché qualcuno ( in genere chi dirige l'azienda ) ha commesso degli errori!
 Noi non crediamo sia giusto che alla fine il conto lo debbano pagare  sempre i lavoratori!

Come USB siamo pronti a qualsiasi iniziativa, anche unitaria,  utile alla difesa della fabbrica e di tutti i posti di lavoro, e ciò con tutti coloro che vogliono starci senza pregiudizi nei confronti di nessuno, perché consapevoli che la priorità è, e rimane sempre, la difesa dei diritti dei lavoratori!



Usb CNH San Mauro
Usb Piemonte