Unione Sindacale di Base

USB a fianco dei lavoratori Comifar

Roma – mercoledì, 29 novembre 2017

Si è svolto lunedì 27 novembre un presidio a sostegno dei lavoratori Comifar di Via Morozzo della Rocca 118, a Roma, colpiti da una ILLEGITTIMA procedura della L.223/1991 a danno di 23 lavoratori del polo.
USB, che nel corso del presidio ha incontrato e spiegato ai lavoratori gli aspetti subdoli, ricattatori e di coercizione che stanno subendo, non arretrerà di un millimetro finché la “presunta crisi” non sarà risolta.
Si sta cercando di costringere i lavoratori alla firma di un accordo capestro sull’onda di un ricatto! Nei prossimi giorni verrà calendarizzata un'altra assemblea con i lavoratori.
Il tempo per ragionare su questa crisi c’è, il tempo per fermare questa procedura c’è, il tempo per lottare c’è e USB non si fermerà.

Usb Lavoro Privato