Vergognoso attacco a Usb in CallMat Matera

Nazionale -

L’Unione Sindacale di Base condanna fermamente l'aggressione a mezzo social di cui si è reso protagonista un Rsu/Rls della Uilcom in CallMat di Matera, il quale in un post pubblico, il 27 novembre, ha offeso palesemente e ingiustificatamente la Rsa USB.


Parole pesanti che manifestano l'incapacità di rispondere nel merito ai risultati che USB riesce ad ottenere in azienda e pensa "bene" di aggredire chi lealmente rivendica quel poco stabilito nel CCNL e negli accordi aziendali, ma che evidentemente lui è il primo a non chiedere.


La Rsa USB, secondo il delegato Uil, sarebbe colpevole di aver ottenuto la fruizione delle Rol anno 2016 prima della fine del 2018, così da non essere monetizzati, a scadenza dei 24 mesi disponibili, nella busta paga di gennaio 2019.


Il peso di questa affermazione, oltre ad avere una rilevanza giuridica, di cui dovrà rispondere nelle sedi preposte, ha un peso sindacale poiché sminuisce le lotte sindacali a difesa del giusto riposo.


Va ricordato a chi non ne avesse memoria che i permessi individuali annuali sono riconosciuti nei contratti di lavoro perché indispensabili per il recupero psicofisico del lavoratore, e la loro monetizzazione penalizza fortemente il meritato riposo.


È una battaglia di diritto che non si vende per recuperare salario mancante.
Se, come siamo certi, lo stipendio dei lavoratori è tanto basso da pensare di recuperare liquidità svendendo un diritto acquisito da anni di lotte, allora sarebbe il caso di rivendicare una paga oraria più alta, questo deve fare chi si assume la responsabilità di rappresentare gli interessi dei lavoratori, non altro.
Nella richiesta USB inviata all'azienda, si rivendicano mancanze importanti da parte di CallMat in termini economici, ma di questo ovviamente il sindacalista in questione non fa cenno nel suo post.


Ovviamente il merito passa in secondo piano, per quanto le ragioni sopra descritte facciano capire chiaramente quanto la Rsa USB abbia svolto nel modo più corretto la propria funzione, difronte ad un aggressione tanto grave a livello personale e più in generale a tutta l'organizzazione USB.


Un attacco finalizzato a screditare la figura e il ruolo che in CallMat da qualche mese si sta affermando con sempre più consenso.


Usb sosterrà le vertenze portate aventi dalla Rsa CallMat poiché sono le istanze dei lavoratori e non permetterà a nessuno di offendere e aggredire chi lavora quotidianamente in difesa degli stessi.


Unione Sindacale di Base Basilicata
Unione Sindacale di Base Tlc
Usb in CallMat

Pubblico Impiego: Ultime Notizie