La sicurezza non va in vacanza: Unieuro si impegna a fare le verifiche richieste da USB e dai lavoratori

Roma -

Nella giornata di giovedì 8 agosto USB ha incontrato Unieuro per discutere le criticità emerse in materia di salute e sicurezza presso i punti vendita della catena di elettronica. 

I lavoratori e le lavoratrici di Unieuro lamentano da anni carenze strutturali all'interno dei magazzini, che mettono a rischio la loro salute e la loro sicurezza, creando forte affaticamento dell'apparato muscolo-scheletrico, nonché difficoltà nel coprire i turni, dovendosi talvolta dividere fra piano vendita e magazzino, a causa dell'evidente carenza di personale. 

USB, con l'ausilio tecnico dell'ergonomo di riferimento sindacale, ha evidenziato i punti critici per la salute emersi dai colloqui con le lavoratrici e i lavoratori di alcuni magazzini Unieuro. 

Dal canto suo l'azienda ha mostrato disponibilità  a verificare i punti segnalati, ad attuare le misure di prevenzione necessarie e a fornirci un riscontro entro la fine di settembre. 

Sulla base dei riscontri ottenuti dall'azienda decideremo insieme come procedere per ottenere risultati per migliorare concretamente le condizioni di lavoro

USB: la difesa dei lavoratori non prende le ferie. 

                                                                                                          

 

                                                                                                                      USB Lavoro Privato

Pubblico Impiego: Ultime Notizie