16 gennaio, anche a Novara le agenzie in piazza

Novara -

Uffici delle agenzie fiscali, entrate, territorio e dogane, chiusi con la quasi totale partecipazione dei lavoratori al corteo organizzato per le vie del centro e al successivo presidio presso la Prefettura, dove alle ore 11,00 una delegazione ha incontrato i rappresentanti dell'Ufficio Territoriale del Governo a cui sono state esposte le ragioni della lotta :immediato rinnovo del contratto di lavoro, scaduto da 25 mesi e, già in scadenza al 31/12/05, per il riconoscimento degli adeguamenti salariali a fronte della grave perdita del potere d'acquisto e sul riconoscimento delle rivendicazioni riguardanti  diritti negati (buoni pasto da rivalutare perché con il valore, delle vecchie lire 9.000, fermo ancora al 1996, abolizione della trattenuta sulla malattia e computo dell'indennità di amministrazione ai fini della liquidazione). Ai rappresentanti della Prefettura e agli organi d'informazioni locali è stato altresì rappresentato che in mancanza delle immediate dovute risposte alle rivendicazioni, la lotta assumerà certamente forme ancora più incisive per tutelare in modo appropriato la dignità dei lavoratori e del valore del lavoro, e per l'interesse ad un fisco che possa veramente funzionare a partire dal rispetto dei propri dipendenti.

In allegato alcune foto dell'iniziativa.

Novara 17/01/06

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni