2 giugno "Controparade" a Roma

Roma -

Vigili del fuoco contro le parate militari e contro l’applicazione della legge delega che vuole militarizzare la categoria

 

 

In occasione della parata militare di quest'anno, il governo farà sfilare i vigili del fuoco nella parata militare del 2 giugno a Roma.

I continui attacchi alla democrazia e ai diritti, perpetrati dal Ministro Pisanu e dal sottosegretario Balocchi, prima con l'approvazione della legge delega 252/04 che prevede la trasformazione del rapporto di lavoro, poi con il tentativo di applicazione della legge stessa attraverso i decreti legislativi bocciati dalla maggioranza delle OO.SS., sono la prova ineluttabile di come questo governo miri ad uno stravolgimento delle funzioni e dei compiti dei vigili del fuoco nel nostro paese attraverso una graduale subalternità alle logiche di guerra.

E’ previsto per il prossimo mese un fitto calendario di lotta su tutto il territorio contro il progetto del Governo.

La RdB-CUB parteciperà con una delegazione di vigili del fuoco al “PARADECONTROPARATA" che partirà sempre il 2 giugno da Porta S. Paolo a Roma, alle ore 10.00.

Inoltre, contro l’imposizione del pacchetto della legge 252/04, la RdB-Cub congiuntamente alle altre OO.SS. che hanno intrapreso il percorso di lotta, parteciperà all’assemblea nazionale di tutti i quadri sindacali fissata per il giorno 7 giugno p.v. presso la Sala Congressi dell’Hotel Massimo D’Azeglio di Via Cavour n° 18 in Roma - con l’obiettivo di costringere il governo a ritirare immediatamente il provvedimento. <b<i>Lo sciopero indetto per il giorno 1 luglio p.v. darà il via ad una serie di iniziative di lotta, atte a scongiurare la militarizzazione dei vigili del fuoco.

I lavoratori ribadiscono con forza il proprio no al tentativo messo in atto dal Governo di inserire la categoria nel cosiddetto “comparto sicurezza”, militarizzando così un settore che da sempre ha svolto la propria attività a favore dei cittadini.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni