3° GIORNO DI DIGIUNO; NIERI PARTECIPA ALLO SCIOPERO DELLA FAME. MOZIONE DEL MUNICIPIO XII DI ROMA CAPITALE A SOSTEGNO DEGLI INQUILINI RESISTENTI.

Roma -

Primo firmatario il consigliere Contenta, sottoscritta da tutti i partiti che compongono il Consiglio del Municipio XII.

COMUNICATO STAMPA
DAL PREDIDIO DI PIAZZA SS. APOSTOLI

 

 

Roma, 20 giugno 2012

TERZO GIORNO DI SCIOPERO DELLA FAME E LUIGI NIERI DIGIUNA CON L’INQUILINATO RESISTENTE

In piazza SS Apostoli prosegue l’iniziativa dell’inquilinato degli enti privatizzati, delle casse, delle fondazioni, del Comune e della Regione. Siamo oramai al terzo giorno di sciopero della fame, con le prime difficoltà di salute avvertite ieri da Beti Piotto, una delle dieci inquiline in lotta, che è dovuta ricorrere alle cure del 118 prontamente intervenuto. Beti prosegue nel digiuno anche oggi e a lei si è affiancato il consigliere Luigi Nieri che nella giornata di oggi intende portare la questione nell’aula consiliare alla Pisana.

Molta la solidarietà intorno al presidio e aumentano anche le firme sotto l’appello “non c’è più tempo”, le sottoscrizioni riguardano figure istituzionali e semplici cittadini.

 

Molte le voci che circolano rispetto agli impegni presi dal sindaco e dal prefetto ma ancora non appare all’orizzonte un atto degno di essere preso in considerazione per interrompere lo sciopero della fame. Per cui si prosegue ad oltranza, così come sta facendo Angelo Fascetti di AS.I.A./USB che digiuna oramai da tre giorni.

 

 

 

AS.I.A.-USB

 


CASA: NIERI (SEL), OGGI IN SCIOPERO DELLA FAME. TAVOLO INTERISTITUZIONALE

(AGENPARL) - Roma, 20 giu - “Da questa mattina e per tutta la giornata partecipo allo sciopero della fame in solidarietà con le cittadine e i cittadini in lotta per il diritto all’abitare.” E’ quanto ha dichiarato Luigi Nieri, Capogruppo di Sinistra Ecologia Libertà nel Consiglio regionale del Lazio, che questa mattina si è recato a portare la sua solidarietà e il suo sostegno al presidio degli ‘inquilini resistenti’ e dell’Asia-Usb.

Intervenendo in Consiglio Regionale Nieri ha poi ricordato che: “L’aula ha votato all'unanimità una mozione, di cui ero il primo firmatario, che chiede alla Presidente della Regione che intervenisse presso il Governo per una moratoria e che convochi un tavolo interistituzionale sull’emergenza abitativa con particolare riguardo alla grave situazione degli inquilini degli ex Enti pubblici e Privatizzati”.

CASA: NIERI (SEL), DOMANI PARTECIPERO' ALLO SCIOPERO DELLA FAME

(AGENPARL) - Roma, 19 giu - “I numeri che circolano in queste sull’emergenza abitativa ci descrivono un fenomeno sempre più allarmante e diffuso. Lo sanno bene le inquiline e gli inquilini degli ex enti Pubblici e Privatizzati che stanno dando vita a una dura forma di protesta che comprende anche lo sciopero della fame, con l’obiettivo di attirare l’attenzione sul grave tentativo di speculazione nei loro confronti nonché sul mancato rispetto di un diritto fondamentale come quello all’abitare”.

E’ quanto dichiara Luigi Nieri, Capogruppo di Sinistra Ecologia Libertà nel Consiglio regionale del Lazio.

“Domani, in solidarietà con le cittadine e i cittadini in lotta, parteciperò allo sciopero della fame per l’intera giornata. Alle ore 10, inoltre, mi recherò presso il presidio degli ‘inquilini resistenti’ e dell’Asia-Usb per esprimere la nostra vicinanza e il nostro sostegno – aggiunge Nieri”. “Oggi Alemanno ha annunciato l’intenzione di chiedere alla Regione Lazio l’apertura di un tavolo per l’emergenza abitativa. Ci preme ricordare che resta ancora ampiamente disattesa la mozione n. 238, promossa dal Gruppo regionale di Sinistra Ecologia Libertà e approvata dal Consiglio regionale il 21 luglio dello scorso anno, che, tra le altre cose, impegnava la Presidente della Regione Lazio a convocare un tavolo proprio sul tema dell’emergenza abitativa, con particolare riguardo alla grave situazione in cui versano gli inquilini degli ex Enti pubblici e Privatizzati. Rivolgo, dunque, un ulteriore appello alla Presidente Polverini a dare seguito alla mozione in questione. Sono ancora tantissimi i cittadini e i nuclei familiari sotto il ricatto di uno sfratto o ancora in attesa di ricevere un alloggio. Persone che, a causa dell’assenza di politiche pubbliche per il diritto all’abitare, sono costrette a vivere in situazioni critiche. E’ arrivato il momento di fornire risposte concrete – conclude Nieri”.


Testo della Mozione del Municipio XII

PREMESSO  CHE:

Il Consiglio del Municipio XII ha approvato la mozione  sull’:  “Emergenza casa, caro affitti e dismissioni patrimonio immobiliare Enti Previdenziali privatizzati” con la quale si chiedeva al Presidente di attivarsi presso il Sindaco di Roma affinché egli  si impegnasse:

-ad intervenire presso il Ministero dell’Economia, il Ministero del Lavoro e della Previdenza sociale, la Regione affinché venga convocato il tavolo interistituzionale tra Ministeri competenti, Regione, Comune di Roma e parti sociali interessate – tavolo già reso operativo sul piano tecnico –per affrontare il problema della dismissione e degli aumenti degli affitti causato dalla politica di gestione del patrimonio da parte degli enti previdenziali privatizzati;

-a richiedere una moratoria degli aumenti degli affitti, delle dismissioni e degli sfratti, in attesa della conclusione dei lavori del tavolo interistituzionale;

- a chiedere una modifica legislativa che estenda agli enti privatizzati la normativa relativa agli enti pubblici recependo la direttiva CEE 18/2004;

-ad interessare il Prefetto di Roma, richiedendo un suo intervento viste le dimensioni che ha assunto la “emergenza casa” nella nostra città.

 CONSIDERATO
 che a tutt’oggi  non risulta convocato il tavolo  interistituzionale per la soluzione della gravissima problematica e che  gli inquilini disperati hanno dato inizio  allo sciopero della fame  per chiedere un impegno concreto  delle mozioni parlamentari,  per ottenere immediatamente  la moratoria degli sfratti e  per l’apertura  del tavolo interistituzionale 

che il Sindaco Alemanno ieri si è recato al presidio di piazza SS.Apostoli dove si raccolgono gli inquilini in sciopero della fame 

IL CONSIGLIO DEL MUNICIPIO ROMA XII EUR

IMPEGNA

il Presidente ad attivarsi con immediatezza presso il Sindaco e si faccia promotore senza indugi di quanto espresso in premessa

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni