A RISCHIO LA SICUREZZA DELLE OLIMPIADI INVERNALI

Torino -

La RdB-Cub ha fatto presentare in consiglio regionale un ordine del giorno sulla carenza degli organici dei vigili del fuoco

 

 

Eh si questa volta è proprio vero è tutta colpa dell’RdB-Cub, che ha presentata in Consiglio Regionale una Proposta di Ordine del Giorno (prima firmataria Angela MOTTA, vicecapogruppo La Margherita) relativa alla “Carenza organici vigili del fuoco e sicurezza Olimpiadi invernali”.

La proposta è stata sottoscritta oltre che dai consiglieri della Margherita anche da quelli di Rifondazione Comunista, Italia dei Valori, DS, Comunisti Italiani, Sdi, Gruppo Misto, Verdi.

Per colpa nostra, del nostro impegno sindacale, della nostra attività qualcuno sta iniziando ad interessarsi dei Vigili del Fuoco e dei suoi problemi, che vanno dalla carenza d’organico, a quelli di aver garantito un salario europeo.

Tempo fa (prima delle elezioni regionali) questa O.S., i sindacalisti dell’RdB-Cub, avevano intrapreso un dialogo con una certa parte di rappresentanti politici candidati alla nostra regione, oggi stiamo chiedendo concretezza degli impegni. L’interesse della politica verso e per i vigili del fuoco non è mai mancato anzi, ma quando una certa parte di sindacati e la dirigenza di questo ente mira allo sfascio del corpo e alla nostra militarizzazione, voluta dall’attuale Governo (Decreto attuativo della Legge 252/04 approvato il 15 luglio 2005 purtroppo anche con i voti della Margherita e UDEUR ) resta poco spazio per le esigenze vere della base. Questo nostro dialogo politico a livello regionale ha portato, subito dopo le elezioni, ad un incontro con esponenti della maggioranza politica, il loro interesse verso le problematiche da questo sindacato evidenziate, il materiale, la documentazione fornita ha portato oggi alla presentazione di un ordine del giorno presso il consiglio regionale del Piemonte che parla di pompieri e dei problemi reali che questo importante ente dello stato si sta trascinando dietro da anni. Da questa importante regione del nord viene inviato un segnale di ripartenza del CNVVF, dalla base come è la storia di questo sindacato per ritornare ad essere la colonna portante della Protezione Civile alle dirette dipendenze della Presidenza del Consiglio dei Ministri e fuori dal Ministero dell’Interno. C’è chi protesta e sciopera per fare straordinario un mese all’anno (olimpiadi 2006) [ma siete così sicuri che verranno pagati- o poi ci diranno che saranno messe a “recupero ore” ??? vedi firma contratti a perdere senza sapere se vi è la copertura finanziaria (blocco contratti)] e chi come l’RdB chiede organici e stipendi europei certi e per sempre. Svegliarsi dal sonno che genera mostri, ed iscriversi all’unico vero sindacato libero, indipendente e di base che lotta quotidianamente per il miglioramento delle condizioni di lavoro dei Vigili del Fuoco è l’unica soluzione alternativa a decenni di concertazioni con sindacati compiacenti che hanno portato a questa deriva.

Invitiamo fin da ora i pompieri della regione Piemonte al presidio che si terrà il giorno della discussione in Consiglio Regionale comunicando ora e data immediatamente.

Oltre che nel sito nazionale RdB-Cub VVF anche nel sito www.alessandria.rdbcub.it potete trovare copia dell’OdG presentato presso la Regione

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni