Assemblea interregionale di Palermo: Un altro grande successo!

Roma -

Il 24 giugno si è svolta dopo quella di Milano l'assemblea interregionale a Palermo per chiedere il ritiro del decreto attuativo legge 252/04 per

Si è svolta a Palermo la seconda Assemblea interregionale – per manifestare contro le proposte di riordino elaborate dall’Amministrazione – organizzata dalle strutture territoriali delle OO.SS scriventi, alla quale, unitamente ai relativi Coordinamenti e Segreterie Nazionali, hanno partecipato tantissimi lavoratori Vigili del Fuoco, provenienti dai Comandi della Sicilia, oltre ad amministratori locali e diversi senatori e deputati, che hanno mostrato grande interesse verso le ragioni dei manifestanti.

Una partecipazione assolutamente straordinaria, che ha fatto registrare una presenza di lavoratrici e lavoratori del CNVVF talmente elevata da riempire la piazza del Teatro Massimo di Palermo nel quale si è svolta l’Assemblea, un avvenimento che ha destato grande interesse dei media, che, anche oggi, come a Milano, si sono fatti portavoce delle questioni trattate. Al termine della stessa una delegazione delle OO.SS presenti è stata ricevuta dal Prefetto di Palermo per esporgli i motivi della protesta.

Nel corso della riunione si è avuto modo di apprezzare l ’ampia disponibilità dimostrata da parte del Prefetto a farsi carico anch’egli di riferire al Ministro il diffuso dissenso della categoria, che, d’altronde, regna ormai in tutte le regioni d’Italia.

Il prossimo appuntamento, dunque, come già anticipatovi, è per il 29 p.v. a Napoli dove è previsto un corteo di lavoratori che sfileranno per le vie del centro.

Dopo Milano e Palermo, vista l’alta partecipazione ed il grande interesse mostrato verso la protesta, siamo sempre più convinti che lo sciopero generale di categoria, proclamato per il 1° luglio, sarà ampiamente condiviso e partecipato.

In allegato a questo comunicato nel sito RdB-Cub dei vigili del fuoco il documento unitario e le immagini della manifestazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni