ASSEMBLEA NAZIONALE DEI PRECARI IL 16 GIUGNO A ROMA per lanciare la mobilitazione nazionale dei precari

Roma -

La pubblicazione dei dati ufficiali della Ragioneria dello Stato conferma una realtà alla quale il Governo deve dare urgenti risposte:

il precariato nella pubblica amministrazione aumenta e la spesa non scende.

Le RdB/CUB chiedono stabilizzazione subito

dei precari della pubblica amministrazione

 

Ad avviso delle RdB/CUB quanto sembra emergere dal nuovo Conto economico Annuale del 2004, appena pubblicato, conferma che i precari nella pubblica amministrazione sono una realtà significativa e sono in aumento e che i lavoratori precari sopperiscono a carenze di organico strutturali e consolidate nel tempo.Inoltre i settori dove i precari sono maggiormente presenti sono settori fondamentali della Pubblica Amministrazione nella erogazione dei servizi all’utenza come la Sanità e gli Enti locali e, dato ancora più significativo, la spesa complessiva per il personale non diminuisce.Questi dati confermano, quindi, che la politica dei tagli e dei blocchi alle assunzioni del personale delle Pubbliche Amministrazioni ha prodotto solo flessibilità e incertezza per i lavoratori e per questi motivi, considerata anche la "mannaia" che pende sul posto di lavoro di centinaia di migliaia di lavoratori (taglio di oltre il 40% dei posti precari secondo le previsioni dell’ultima finanziaria), la RdB/CUB chiede un’assunzione di responsabilità del nuovo Governo con la proroga di tutti i contratti in scadenza e l’approvazione di una legge di sanatoria che stabilizzi i lavoratori e ridia fiato agli organici compressi delle P.A..In questo senso va la proposta di legge di sanatoria per l’assunzione programmata di tutti i precari della Pubblica Amministrazione ( Cococo, interinali, tempo determinato, LSU/LPU, cantieristi e titolari di assegni di ricerca o similari e dipendenti delle ditte e coop. appaltatrici dei servizi pubblici ) e per la reinternalizzazione dei servizi appaltati o dati in concessione, messa appunto dalle Rappresentanze Sindacali di Base che verrà presentata il 16 Giugno p.v., alle ore 09.00, nella sala delle Protomoteca al Campidoglio a Roma e sulla base della quale si chiederà al Governo e al parlamento di aprire un concreto confronto.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni