ASSUNZIONI BENI CULTURALI: GOVERNO PERMETTENDO

Roma -

ASSUNZIONI BENI CULTURALI: GOVERNO PERMETTENDO

 

 

Informativa prot. n.23715 DELL'11.06.2012 -

 

CL. 16.01.04/ F.1.16

D’ordine del Direttore generale dr. Mario Guarany, si comunica che ai sensi dell’articolo 30 del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, il Ministero per i beni e le attività culturali, al fine di assicurare l'espletamento delle funzioni di tutela, fruizione e valorizzazione del patrimonio culturale, è autorizzato per gli anni 2012 e 2013 all'assunzione di personale mediante l'utilizzazione di graduatorie in corso di validità, nel limite delle ordinarie facoltà assunzionali consentite dalla normativa vigente (20% delle unità cessate nel 2011 e 20% delle economie da cessazione 2011, ai sensi dell’articolo 3, comma 102, della legge 24 dicembre 2007, n. 244, e successive modificazioni).

Ai sensi della normativa sopracitata, questo Ministero procede alle suddette assunzioni tenendo conto delle esigenze funzionali delle strutture centrali e periferiche e ove necessario anche attraverso la formazione di una graduatoria unica nazionale degli idonei secondo l'ordine generale di merito risultante dalla votazione complessiva riportata da ciascun candidato nelle graduatorie regionali in corso di validità, applicando in caso di parità di merito il principio della minore età anagrafica. La graduatoria unica nazionale è elaborata anche al fine di consentire ai candidati di esprimere la propria accettazione e non comporta la soppressione delle singole graduatorie regionali. Pertanto, i candidati che non accettano mantengono la collocazione ad essi spettante nella graduatoria della regione per cui hanno concorso.

A tale riguardo, si fa presente che nell’anno 2011 il Ministero per i beni e le attività culturali è stato interessato – escludendo le cessazioni del personale appartenente alle categorie protette (n.132) e le cessazioni del personale transitato per effetto di procedimenti di mobilità ad altre Amministrazioni (n.20) - da un numero complessivo di n. 761 cessazioni (all.1) che hanno determinato economie di spesa utilizzabili ai fini assunzionali pari ad euro 30.500.074,88.

Ciò stante, ai sensi di quanto disposto dall’articolo 30 del decreto legge 6 dicembre 2011 n. 201, convertito, con modificazioni, dalla legge 22 dicembre 2011, n. 214, e dall’articolo 3, comma 102, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e successive modificazioni, questo Ministero ha la possibilità di assumere, nel 2012, n. 135 unità di personale fino alla concorrenza di euro 5.919.167,10, così ripartite:

       • n. 10 dirigenti appartenenti a diversi profili professionali.

         • n. 64 funzionari appartenenti a diversi profili professionali.

• n. 61 assistenti alla fruizione, accoglienza, vigilanza.

In proposito, si evidenzia che, al fine di disporre le predette assunzioni, questa Direzione generale farà ricorso alle graduatorie dei concorsi per assistenti alla vigilanza (II Area – Fascia retributiva F3), per funzionari (tutti i profili professionali – III Area Fascia retributiva F1) e per dirigenti (diversi profili professionali), ancora in corso di validità.

Si evidenzia, inoltre, che, al fine di assicurare il buon andamento e la piena funzionalità dell’Amministrazione su tutto il territorio nazionale, questa Amministrazione ha rilevato l’esigenza di trasformare a tempo pieno i rapporti di lavoro di n. 19 unità di personale dipendente dal soppresso Ente Teatrale Italiano, assunte con rapporto di lavoro a tempo indeterminato con sosta stagionale e a prestazione con sosta (ARPS).

A tal fine, in linea con quanto rappresentato dal Dipartimento della Ragioneria generale dello Stato con nota del 1° agosto 2011 prot.n. 80406, questo Ministero, ai sensi dall’articolo 3, comma 102, della legge 24 dicembre 2007, n. 244 e successive modificazioni, ricorrerà all’utilizzo delle economie di spesa derivanti dalle cessazioni del 2011 ancora disponibili - al netto di quelle utilizzate per l’assunzione delle n. 135 unità di personale dipendente sopra indicate – pari ad euro 180.847,88, fino alla concorrenza di euro 180.014,13 per la trasformazione full time del rapporto di lavoro di n. 18 dipendenti ex ETI con contratto di lavoro a tempo indeterminato con sosta stagionale e a prestazione con sosta. L'ulteriore trasformazione in full time relativa al sig. Riccardo Gentilezza (rapporto di lavoro ARPS con sosta di n. 3 mesi) il cui costo è pari ad euro 19.659,83, verrà sostenuto mediante utilizzo delle risorse a valere sulle cessazioni 2010, ancora disponibili, pari ad euro 20.404,44, così come specificato nella nota del Dirigente del Servizio V di questa Direzione generale prot.n. 19942 del 16 maggio 2012 allegata alla presente.

Ciò stante, il costo complessivamente sostenuto per la trasformazione full time del rapporto di lavoro delle citate n.19 unità di personale, già dipendente dal soppresso Ente teatrale italiano, è pari ad euro 162.192,41 riferiti al personale con contratto ARPS con sosta e ad euro 37.481,55 riferiti al personale con contratto AGIS con sosta.

Si evidenzia, infine, che all’esito del predetto procedimento assunzionale nonché del procedimento di trasformazione full time del rapporto di lavoro del personale ex ETI le risorse ancora disponibili a valere sulle cessazioni 2011 ammontano ad euro 833,75.

Di seguito, viene rappresentato il riepilogo degli oneri derivanti dalle assunzioni di n. 135 unità di personale nei ruoli del Ministero per i beni e le attività culturali che verranno disposte entro il 2012 e gli oneri sostenuti per la trasformazione full time del rapporto di lavoro di n. 19 unità di personale già dipendente dal soppresso Ente Teatrale Italiano ai sensi delle sopracitate disposizioni normative:

 

Tabella riassuntiva Oneri Assunzioni Personale Mibac 2012 fasce retributive n. dipendenti costo unitario annuo lordo per n.1 unità di personale trattamento accessorio costo totale annuo lordo per 1 unità di personale totale costi assunzioni Area III (varie professionalità) F 1 64 35.744,00 3.651,00 39.395,00 2.521.280,00 Area II (assistenti alla fruizione, vigilanza accoglienza) F 3 61 32.695,00 3.651,00 36.346,00 2.217.106,00 Dirigenti II 10 77.204,11 40.874,00 118.078,11 1.180.781,10 Totale 135 5.919.167,10 20% economie da cessazioni 20% unità cessate 6.100.014,98 152,00 Tabella riassuntiva Oneri trasformazione full - time rapporto di lavoro personale ex ETI Risorse da cessazione disponibili n. unità - trasformazione full - time rapporto di lavoro Costo complessivo trasformazione full-time rapporto di lavoro Risorse residue cessazioni 2010 20.404,44 1 19.659,83 744,61 cessazioni 2011 180.847,88 18 180.014,13 833,75 Totali 201.252,32 19 199.673,96 1.578,36 RIPARTIZIONE POSTI 10 DIRIGENTI: n. 2 dirigenti architetti; • n. 2 dirigenti storici dell’arte; • n. 3 dirigenti amministrativi; • n. 2 dirigenti archivisti di stato; • n. 1 Dirigente bibliotecario; FUNZIONARI – n. 64 REGIONE FUNZIONARIO ARCHITETTO FUNZIONARIO ARCHEOLOGO FUNZIONARIO ARCHIVISTA FUNZIONARIO BIBLIOTECARIO FUNZIONARIO STORICO DELL'ARTE FUNZIONARIO AMM.VO TOTALE ASSUNZIONI ABRUZZO 2 1 - - - - 3 BASILICATA - 1 - - - - 1 CALABRIA 1 1 - - - - 2 CAMPANIA - - - - - - - EMILIA R. 4 - 2 - 6 1 13 FRIULI V.G. 1 - - - - - 1 LAZIO 3 3 1 1 1 1 10 LIGURIA 1 - - 2 - - 3 LOMBARDIA 3 - 1 - 1 - 5 MARCHE 1 1 - - - 1 3 MOLISE - 1 - - - - 1 PIEMONTE 1 - 1 1 1 - 4 PUGLIA 1 1 - - - - 2 SARDEGNA 2 1 1 - - - 4 TOSCANA 2 1 - - 1 - 4 UMBRIA - 1 - - 1 - 2 VENETO 2 - 1 2 1 - 6 TOTALE 24 12 7 6 12 3 64 ASSISTENTI ALLA FRUIZIONE, ACCOGLIENZA E VIGILANZA – n. 61 REGIONE SETTORE BENI ARCHEOLOGICI SETTORE BENI ARCHITETTONICI STORICO ARTISTICI SETTORE BENI LIBRARI E ARCHIVISTICI TOTALE ASSUNZIONI ABRUZZO 2 - 2 BASILICATA 1 - - 1 CALABRIA - - - - CAMPANIA 2 - 2 EMILIA R. 3 - 1 4 FRIULI V.G. 2 - - 2 LAZIO 6 4 2 12 LIGURIA 2 - - 2 LOMBARDIA 4 4 1 9 MARCHE 1 - - 1 PIEMONTE 3 - 2 5 PUGLIA 1 - - 1 SARDEGNA 2 - - 2 TOSCANA 4 4 4 12 UMBRIA - - - - VENETO - 6 - 6 TOTALE 33 18 10 61 IN PARTICOLARE: FUNZIONARI – n. 64 In un primo momento verrà disposta l’assunzione in ruolo di n. 30 dei candidati utilmente collocati nelle graduatorie, ancora in corso di validità, dei concorsi pubblici indetti da questo Ministero per funzionari di diverse professionalità, secondo le modalità di seguito indicate: n. 2 Funzionari Amministrativi n. 5 Funzionari Archeologi n. 12 Funzionari Architetti n. 3 Funzionari Archivisti di Stato n. 4 Funzionari Bibliotecari n.4 Funzionari Storici dell’Arte Successivamente, concluse le assunzioni del personale nominato nelle regioni in cui è presente una graduatoria regionale, questa Amministrazione procederà, mediante la formazione di una graduatoria unica nazionale, alle assunzioni di ulteriori n. 34 di idonei nei profili in questione , nelle seguenti regioni: n. 1 Funzionario Amministrativo Regione Posti Lazio 1 n. 7 Funzionari Archeologi Regione posti Abruzzo 1 Basilicata 1 Lazio 3 Molise 1 Umbria 1 n. 12 Funzionari Architetti Regione posti Abruzzo 2 Emilia Romagna 4 Friuli V.G. 1 Lazio 3 Sardegna 2 n. 4 Funzionari Archivisti di Stato Regione posti Emilia Romagna 2 Lazio 1 Sardegna 1 n. 2 Funzionari Bibliotecari Regione posti Lazio 1 Piemonte 1 n. 8 Funzionari Storici dell’Arte Regione posti Emilia Romagna 6 Lazio 1 Toscana 1 Tutti coloro che sono presenti nella graduatoria unica nazionale possono esprimere la propria accettazione ai fini dell’assunzione nelle regioni sopra indicate entro il termine che sarà successivamente comunicato dalla Direzione generale OAGIP, che acquisite le istanze degli interessati procederà all’assunzione tenendo conto dell’ordine di ciascun candidato in graduatoria nazionale. ASSISTENTI alla FUIZIONE, ACCOGLIENZA, VIGILANZA N. 61 In un primo momento verrà disposta l’assunzione in ruolo di n. 45 idonei utilmente collocati nelle graduatorie generali di merito ancora in corso di validità, del concorso pubblico indetto da questo Ministero per Assistente alla vigilanza, accoglienza, comunicazione e servizi al pubblico. concluse le assunzioni del personale nominato nelle regioni in cui sono presenti le graduatorie in corso di validità, questa Amministrazione procederà, mediante la formazione di una graduatoria unica nazionale, alle assunzioni di ulteriori n. 16 idonei nel profilo in questione, nelle seguenti regioni: Regione: Abruzzo 2 posti Settore dei beni archeologici 2 posti Regione: Basilicata 1 posto Settore dei beni archeologici 1 posto Regione: Lombardia 4 posti Settore dei beni architettonici storico-artistici 4 posti Regione: Toscana 3 Settore dei beni architettonici storico-artistici 3 posti Regione: Veneto 6 posti Settore dei beni architettonici storico-artistici 6 posti Tutti coloroTabella riassuntiva Oneri Assunzioni Personale Mibac 2012 fasce retributive n. dipendenti costo unitario annuo lordo per n.1 unità di personale trattamento accessorio costo totale annuo lordo per 1 unità di personale totale costi assunzioni Area III (varie professionalità) F 1 64 35.744,00 3.651,00 39.395,00 2.521.280,00 Area II (assistenti alla fruizione, vigilanza accoglienza) F 3 61 32.695,00 3.651,00 36.346,00 2.217.106,00 Dirigenti II 10 77.204,11 40.874,00 118.078,11 1.180.781,10 Totale 135 5.919.167,10 che sono presenti nella graduatoria unica nazionale possono esprimere la propria accettazione ai fini dell’assunzione nelle regioni (Abruzzo, Basilicata, Lombardia, Toscana, Veneto) sopra indicate entro il termine che sarà successivamente comunicato dalla Direzione generale OAGIP, che acquisite le istanze degli interessati procederà all’assunzione tenendo conto dell’ordine di ciascun candidato in graduatoria nazionale

 

IL DIRETTORE DEL SERVIZIO IV°- DG- OAGIP

Antonio Parente

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni