Assunzioni e Organici

Roma -

Attenzione ai Furboni, Furbetti e Strilloni

 

 

Da un po’ di tempo stiamo assistendo da parte di talune sigle sindacali, attaccate ai carrozzoni dei raggruppamenti politici sia di centro-sinistra che di destra, ad un particolare interessamento riguardo alle assunzioni dei precari/discontinui e di tutti coloro che avendo superato un concorso da anni sono in attesa di essere assunti. Questo sta accadendo e NON STRANAMENTE da quando in pratica si è aperta la campagna elettorale mediatica.

Ci sono i Furboni che creano le “cellule” organizzate dei precari magari anche spillandogli pochi spiccioli per iscriverli al sindacato, i Furbetti di quartiere che “fanno lo stesso ma con meno successo” e c’è da pensare che beccano qualche spicciolo in più rispetto ai Furboni.

E gli Strilloni che solitamente sono Beoti tant’è che invitano ad urlare anche i precari consapevoli della loro inconsistenza strumentalizzandoli per “fini” politici; guarda caso solo in campagna elettorale dove tutti sono “proni” a condividere le difficoltà del precariato.

Dimenticando che fino ad oggi solo la RdB-CUB stà conducendo una battaglia per la stabilizzazione del posto di lavoro di migliaia di precari nella pubblica amministrazione, di altro abbiamo solo visto chiacchiere! Anzi nella finanziaria 2006 è prevista l’assunzione di 7.000 precari e di vigili de Fuoco precari nemmeno l’ombra.

Tutta questa “particolare” attenzione da parte dei sedicenti sindacati confederali e non ai veri problemi che attanagliano il Corpo Nazionale come l’organico, le assunzioni, i passaggi di qualifica, è palesemente strumentale. La vera ragione di quello che sta accadendo è solo ed esclusivamente politica altrimenti non si spiega questa chiamata alle armi da parte di amici, compagni e cittadini e dei loro partiti di riferimento.

Ma dove erano loro nel 90’ quando la RdB-CUB presentò i primi due disegni di legge: uno per aumentare l’organico, con l’assunzione di tutti i discontinui; e uno sulla riorganizzazione del Corpo Nazionale che prevedeva i passaggi di qualifica evitando quella mobilità che grazie a Cgil Cisl Uil che firmarono l’accordo, a tutt’oggi sta devastando la vita dei lavoratori ? ( ricordate l’invenzione della mobilità cartacea )

E sempre Cgil Cisl Uil sono fra coloro che in primis contro la RdB-CUB, si sono opposte nel tempo all’assunzione dei precari. Sono fra coloro che hanno accettato di discutere la legge 30 sul precariato a vita!!

Privilegiando altre modalità di assunzione dove avevano mano libera nel distribuire clientele, senza dimenticare gli altri concorsi bloccati cui giustamente altri disoccupati ambiscono da anni ad essere assunti in ruolo dalle rispettive graduatorie. Anche nei confronti di questi ultimi, stiamo assistendo ad un interessamento da parte dei Furboni, vedremo dopo le elezioni se sono promesse da marinaio come sono sempre state le loro, tutte le volte che ci siamo ritrovati in periodo prelettorale. Invitiamo i discontinui e tutti coloro che sono in attesa di essere assunti dalle graduatorie concorsuali a riflettere e a documentarsi.

A loro diciamo di prestare molta attenzione per non farsi ammaliare dal canto delle sirene, e che se vogliono veramente impegnarsi e lottare per il loro futuro, ricordiamo che la RdB-CUB da sola ha scioperato ed è scesa in piazza promovendo decine e decine di iniziative sempre invitando a partecipare le varie delegazioni e comitati/coordinamenti che dicono di essere impegnati e lottare per la causa, anche se poi spesso si è dovuto tristemente riscontrare che tutta questa voglia di essere assunti in ruolo sembra essere stata solo a parole, vista la loro scarsa partecipazione alle manifestazioni che si sono succedute negli anni fino ad oggi.

Le rivendicazioni si fanno lottando a tutto campo e non con le letterine che girano per l’Italia da parte dei vari coordinamenti, che chiedono l’interessamento al politico di turno; e neanche iscrivendosi come precari ad un sindacato (che nei fatti ti mantiene precario); o partecipando a manifestazioni sindacali last-time saporitamente ambigue.

Coloro dei discontinui e dei concorsisti che la pensano come la RdB-Cub sono invitati a prenedre contatti con il coordinamento e partecipare con loro delegazioni alla Assemblea Nazionale dei delegati RdB-Cub PI settore Vigili del Fuoco, nell’Assemblea si discuterà anche delle questioni legate al precariato, all’organico, alle assunzioni, nel contesto della nuova normativa riguardante il cambiamento del rapporto di lavoro.

L’assemblea si tiene il 1 marzo a Firenze presso la sala del Dopolavoro Ferroviario

via Alamanni n.4/A.

RdB-Cub da sempre con i più deboli a fianco di coloro che rivendicano il lavoro

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni