AVIARIA: Si conferma la confusione e l'incompetenza del Governo

Roma -

Il ministro della Sanità Storace si sostituisce al ministro dell'Interno Pisanu

 

 

 

 

Il Corpo Nazionale dei vigili del fuoco ha appreso la notizia di essere organo competente in caso di animali morti per il virus influenzale dell’aviaria dal ministro della Sanità Storace durante un’intervista al tg nazionale e poi di seguito riportata dagli organi di stampa!

Solo in seguito e in tutta fretta il capo dipartimento dei vvf informava le direzioni regionali delle direttive impartite dal ministro Pisanu sull’attività e competenza dei vigili del fuoco in materia “aviaria”.

Questo la dice lunga sullo stato confusionale di questo governo e dei sui ministri e di come la MILITARIZZAZIONE del corpo nazionale, oltre a riportare la categoria indietro negli anni togliendo i diritti conquistati dai lavoratori, assegna altri compiti ai vigili del fuoco che altre istituzioni (ASL, Corpo Forestale, Guardie Ecologiche, ecc, ecc) non vogliono o non fanno perché non sono messe nelle condizioni di farlo come recuperare i volatili morti.

Le menti eccelse che dirigono il corpo nazionale hanno chiarito però che i piccioni non sono di loro competenza e molto probabilmente si inventeranno in fretta e furia qualche corso di ornitologia tanto per sperperare ancora un po’ di denaro pubblico e illudere i pompieri di avere un’altra specializzazione non riconosciuta in busta paga come quelle già acquisite con tanta dedizione in materia Nucleare Batteriologica Chimica Radiologica.

La RdB/CUB Pubblico Impiego Settore Vigili del Fuoco ritiene che l’aggiungersi di questi carichi di lavoro, le gravi carenze di organico che atavicamente si scontano e la collocazione in un comparto militarizzato sia deleterio per la tutela dei cittadini, della salute, del territorio e porti al collasso di questa importante struttura.

Invitiamo pertanto gli schieramenti politici che si apprestano alla guida del paese ad una attenta riflessione in merito alla collocazione di un importante settore come quello dei vigili del fuoco come struttura principale di Protezione Civile.

Per riprenderci la nostra dignità e la nostra identità di lavoratori abbiamo organizzato a Firenze l’Assemblea Nazionale dei delegati/e il I° Marzo 2006 alle ore 9,30 presso il Dopolavoro Ferroviario- via Alamanni 4/A in quanto riteniamo che un sistema unico di Protezione Civile sia possibile.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni