Biennio economico 2004-2005 Comparto Aziende

Roma -

Aumenti miserabili! RdB non sottoscrive

 

 

 

 

 

 

 

 

Lavoratori,

la giornata di ieri, nell’ambito del rinnovo contrattuale riguardante il secondo biennio economico 2004/2005, ha rappresentato un ulteriore regresso delle condizioni economiche di tutto il personale interessato appartenente al corpo nazionale. Nel metodo si è evidenziata una modalità di condurre la trattativa da parte dell’Aran meramente burocratica, incapace di recepire le proposte avanzate dalla RdB-CUB. Tale nefasta situazione è anche la conseguenza della scelta del governo di trasformare il rapporto di lavoro inserendo i vigili del fuoco nel comparto pubblicistico e che comporterà un’ulteriore perdita del potere contrattuale e della funzione della contrattazione.

Il vincolo dell’accordo del 27 maggio, che non abbiamo sottoscritto, ha imposto alla trattativa connotati di merito irrisori, dove il profluvio di parole ha toccato livelli così bassi da riguardare la collocazione di qualche centesimo di qua piuttosto che di là.

Citiamo a titolo di esempio le mancate rivalutazioni del buono pasto e dell’indennità di turno, è bene rammentare che riguardo quest’ultima il governo ha disatteso l’impegno precedentemente assunto, mentre noi e solo noi, abbiamo chiesto che fosse svincolata dall’effettiva presenza in servizio.

La cifra pro/capite media degli arretrati riferita al 2004/05 si attesterà intorno agli 800/900 €, tenuto conto dello slittamento delle decorrenze degli incrementi stipendiali concernenti l’anno 2005 (1 febbraio) e di quello riguardante le indennità, di rischio e mensile (1 aprile 2004). A tal proposito i circa 2 € mensili che si ritroveranno in busta paga i lavoratori del S.A.T.I. rappresentano il punto più basso dello schiaffo alla dignità dei lavoratori tutti.

La RdB-Cub, pertanto, ha deciso di non sottoscrivere questa farsesca ipotesi di accordo e di rimandare tale decisione dopo la consultazione dei propri iscritti e dei lavoratori.

E’ necessaria una risposta forte della categoria partecipando in massa allo

 

Sciopero Generale del 21 ottobre

CONTRO IL CAROVITA, L’ACCORDO TRUFFA SUL RINNOVO DEL CONTRATTO, LO SCIPPO DEL TFR E IL PRECARIATO

 

MANIFESTAZIONE NAZIONALE A ROMA

PIAZZA REPUBBLICA ORE 9.30

 

In allegato la preintesa con la nota a verbale della RdB-Cub e la nota di adesione allo sciopero del 21 ottobre con le modalità di sciopero per i vigili del fuoco

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni