Campagna antincendio boschiva I soldi ai dirigenti e il badile al vigile.

Catanzaro -

Campagna Antincendio Boschiva - Composizione delle squadre boschive del 2004 :1 dirigente - 1 iscritto cgil - 1 iscritto cisl e 3 precari

 

Lavoratori,

anche per questo anno i vigili del fuoco calabresi avranno la loro “tanto sperata” campagna boschiva organizzata con personale di turno libero.

A parte le nostre considerazioni che sono di totale ostilità a questo sistema di affrontare il soccorso tecnico urgente, nel caso specifico la lotta agli incendi boschivi ed inutile ripetere quello che in tanti anni abbiamo ribadito, la precarietà del servizio, la mancanza di politiche di assunzione, la necessità di recupero psicofisico dei lavoratori, lo stress delle turnazioni e le malattie connesse, la possibilità di poter gestire il proprio tempo con la famiglia, la qualità della vita, l’aumento della quota oraria…Ma queste sono utopie ….e poi anche ….ecc…ecc…ecc…ecc…

Per quest’anno le novità sono ben altre:

a) i dirigenti provinciali hanno avanzato la proposta che per garantire la campagna antincendio boschiva vorrebbero obbligare i lavoratori vigili del fuoco a partecipare allo spegnimento dei boschi perché altrimenti se il personale ha necessità di godersi le meritate ferie o curare aspetti famigliari loro non la possono garantire .

b) Ma sempre di più in un contesto ancor più miserevole, per l’anno in

corso si è deciso che visti i miseri stipendi percepiti, anche i cinque dirigenti periferici, per il loro impegno ( magari di obbligare la gente) nella CAB hanno a disposizione 14,000,00 euro da dividersi.

Con l’effetto che un milionario vigile del fuoco al massimo percepirà 500, euro per la CAB rompendosi il cu..ore sotto la calura estiva, loro comodamente tra l’aria condizionata e qualche spiffero della finestra socchiusa, avranno a disposizione 14.000:5= 2.800. – Una volta almeno la faccia si salvava ora hanno combinato faccia e cul … subalterni a tutti e forti con i lavoratori!!!

A parte le considerazioni su come chi organizza è interessato solo ai cazzi suoi, con l’avallo di cisl e cgil, (in questo caso) che con le loro politiche accondiscendenti, come al solito favoriscono l’amministrazione, - la RdB ha presentato una propria nota a verbale (con proposte articolate) NON firmando nessuna CAB e si rende disponibile a qualsiasi iniziative che i lavoratori vorrebbero intraprendere nel subire eventuali - OBBLIGATORIETA’ - informandovi che su questo argomento abbiamo VINTO tutti i ricorsi in TUTTE le sedi legali fino all’ultime GIUDIZIO.

Lavoratori con questo modello a fisarmonica usa e getta dei lavoratori secondo esigenze il corpo nazionale non crescerà mai, non sono i soldi della CAB che possono cambiare la vita a nessuno (forse a qualche miserevole poveraccio si ) semmai una battaglia serie sulle retribuzioni e sui carichi di lavoro cui siamo soggetti per riconoscimenti economici e previdenziali …non solo a luglio e ad agosto ma Tutto l’anno.

Non fatevi aggiogare in questi meccanismi che servono solo a chi vuol far vedere di garantire una presenza dello Stato a costo zero, solo sulla pelle dei lavoratori trattandoli come manovali di tutto.

Non aderire all’opinione delle organizzazioni sindacali e dell’amministrazione fortunatamente la RdB ne ha alcune per conto nostro

Rifiutati di partecipare alla CAB – manda chi si è diviso il bottino !

Mai spegnere il cervello mai adagiarsi in un silenzio… ciò può sempre portare ad un regime

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni