CCNL 2002-2005

Roma -

Le novità rilevanti dell'ipotesi contrattuale

 

 

 

 

Lavoratori,

dopo due anni di lotta che hanno visto migliaia di lavoratori in piazza e l'iniziativa di Palazzo Chigi del 20 gennaio, dove siamo riusciti ad ottenere dal Governo uno stanziamento straordinario di 10 milioni di euro utilizzati per valorizzare il ruolo del personale operativo, nonché per assumere ulteriori 500 unità oltre a quelle previste dalla legge Finanziaria 2004; si è raggiunta un'intesa sul rinnovo del contratto.

Le mobilitazioni dei lavoratori hanno costretto il Governo ad uno stanziamento economico ulteriore rispetto agli accordi sulla politica dei redditi, frutto della concertazione, che prevedevano 106 euro di aumento salariale.

Termina, di fatto, la pratica di determinare gli aumenti salariali in base all'inflazione programmata dal Governo come accaduto per tutti i contratti fino ad ora rinnovati.

Questa lotta ha avuto il merito di porre al centro dell'attenzione la questione salariale, smascherando le strumentalizzazioni messe in atto dai sostenitori del DDL Pisanu che, continuano a propagandare aumenti in cambio di diritti.

Questo risultato deve essere accompagnato da un rilancio della mobilitazione a partire dal rinnovo economico 2004-2005, con la volontà di raggiungere quegli obiettivi economici (260 euro) e normativi previsti nella piattaforma contrattuale RdB-Cub P. I.

Parte economica

Nel merito gli incrementi raggiungono per il personale operativo, direttamente collegato alle attività di soccorso, 151 euro medi lordi.

Per il personale amministrativo e informatico l'aumento economico raggiunge i 118 euro medi lordi.

 

L'RdB-CUB, demanda all'esito della consultazione dei lavoratori, che saranno chiamati ad esprimersi attraverso lo strumento referendario, la firma definitiva.

 

I conteggi si riferiscono al profilo medio del B/2 lordi

Arretrati dal 1 gennaio 2002

36,50 euro X 13 mensilità = 474,5 €

Arretrati dal 1 gennaio 2003

36,50+40,61 x 13 mensilità = 1002.43 €

Totale 2002 - 2003 = 1476.93 €

Arretrati indennità di rischio 2002

10,00 x 13 mensilità = 130,00 €

Arretrati indennità di rischio 2003

10,00 + 7,10 x 13 mensilità = 222,3 €

Totale 2002 - 2003 = 352,3 €

complessivo arretrati 2002- 2003 = 1.829.23 €

Aumento stipendiali dal 1 gennaio 2004

aumento medio stipendiale comprensivo di contingenza e integrativo = 118,00 €

Indennità di turno - 3 € per turno al personale operativo (11 turni medi mensili) = 33 €

118,00 + 33,00 = 151,00 € solamente per il personale operativo - (legato alla presenza)

Parte normativa

E' previsto per il personale dichiarato parzialmente idoneo dalla CMO l'impiego in attività istituzionali correlate al soccorso.

In altri termini viene istituito, come chiesto da anni dalla RdB-Cub, il ruolo logistico.

Ciò permetterà ai lavoratori di superare definitivamente il decreto ministeriale sui parametri psico-fisici che, in questi anni ha costretto al transito nel settore amministrativo, personale con esperienza e professionalità.Tale norma va ad influire positivamente sulla pensionabilità a 57 anni e sulla contribuzione successiva.

Inoltre, per il personale che è già transitato nel settore amministrativo da non più di cinque anni è prevista la riammissione nel settore operativo, previo visita medica.

Classificazione del personale

Per consentire al settore aeronavigante i passaggi di profilo - pilota elicotterista e specialista - saranno ammessi nella posizione C/1 coloro che sono attualmente in B/1, B/2 e B/3.

Stessa cosa avverrà per la posizione C/2, che consentirà al personale inquadrato nell'attuale profilo di Ispettore antincendio posizione C/1, l'ammissione alle selezioni interne.

Sono previste le selezioni interne per il personale - Coll. Tecn. Antincendi Esperto, Dir. Amministrativo e Dir. Informatico posizione C/2- per i profili di collaboratori tecnici antincendio capo, coordinatori amministrativi e di coordinatori informatici, posizione C/3.

Viene posta ad esaurimento la qualifica di ATA -Assistente Tecnico Antincendio. Ciò permetterà di trovare una soluzione per il personale attualmente inquadrato nel profilo B/3. Il personale che effettuerà dopo la stipula di questo CCNL il passaggio a B/3 sarà inquadrato nella qualifica di C/1.

Nella contrattazione integrativa l'Amministrazione dovrà promuovere la riqualificazione professionale di tutto il personale attualmente inquadrato nella area A/1, ricollocandolo in posizione A/2.

Indennità di Turno

Viene istituita a partire dal 1.1.2004, un'indennità per il personale operativo inserito nei turni continuativi 12/24 - 12 /48, compresi i funzionari tecnici che svolgano attività di soccorso. Da tale indennità sono esclusi in prima applicazione il personale portuale, sommozzatore, elicotterista al quale è già corrisposta un'indennità di specializzazione, e coloro che prestano servizio giornaliero.

Alla contrattazione integrativa è demandato il compito di individuare altre modalità di maggiorazione della indennità nei casi di eventi calamitosi. I risparmi che deriveranno da detta indennità saranno riutilizzati a fine anno.

Indennità brevettati

E' istituita per il personale in possesso dei brevetti di padrone di barca, motorista navale, comandante di altura, l'indennità dei nautici che garantirà l'attribuzione delle risorse previste nella legge Finanziaria 2003- 2004.

Trattamento di fine rapporto

Oltre alle voci che già venivano ricomprese come base per la liquidazione del TFR, sono state inserite tutte le indennità di funzione ed assegni ad personam. Ciò permetterà un aumento complessivo dei contributi previdenziali e della liquidazione.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni