"CHI E' CAUSA DEI SUOI MALI PIANGA SE STESSO"

Alessandria -

Per la RdB-Cub è stato facile prevedere quello che oggi sta accadendo

 

 

In tempi non sospetti, quando venne presentato il progetto “Italia in 20 minuti”, la RdB-CUB fu facile

 

prevedere e denunciare ciò che oggi stà realmente avvenendo anche in Provincia di Alessandria e cioè

 

che, a fronte di richieste di aumenti di organico assumendo i precari per meglio svolgere il soccorso

 

tecnico urgente nel contesto della Protezione Civile, “dirigenti compiacenti” si adoperano alla riuscita

 

del progetto di smantellamento del Corpo Nazionale spingendo i Sindaci ad aprire sedi con personale

 

volontario con una formazione di 150 ore, che sul piano dell’organizzazione è stata programmata molto

 

allegramente, assumendosi la responsabilità di un servizio scadente alla popolazione sotto l’aspetto della sicurezza sia per gli operatori stessi sia per chi deve essere soccorso e creando delle facili e fasulle

 

aspettative occupazionali nei giovani che si rendono disponibili.

 

Questi “dirigenti compiacenti” sono gli stessi che sostengono anche i sindacati “gialli“ nella militarizzazione del corpo Nazionale (leggi cisl, oramai sempre più sola e isolata e sostenitrice dei distaccamenti misti con volontari piuttosto che di personale effettivo ribadito in contrattazione decentrata, reperibile negli atti del comando) la pos dei posti di vigilanza che prevede la riduzione a tre unità i distaccamenti è nient’altro che un’anticipazione a tali progetti di smantellamento.

 

Questo sta avvenendo anche con il consenso di quei colleghi

 

che non si schierano e non si oppongono.

 

Molti altri colleghi invece il 12 MAGGIO hanno sostenuto e aderito alle iniziative di lotta indette per quella settimana dalla RdB-Cub Pubblico Impiego con un presidio fronte prefettura inscenando una simbolica protesta di lavare i vetri alle macchine di passaggio, per dimostrare cosa sono costretti a fare per arrivare a fine mese.

 

Sono stati distribuiti circa 2000 i volantini, si sono fermate parecchie persone tra le quali alcuni esponenti dei partiti politici locali della Rifondazione Comunista e dei Comunisti Italiani solidarizzando con i pompieri e condividendo le preoccupazioni riguardo a salari, occupazione e militarizzazione.

 

La RdB-Cub dei vigili del fuoco di Alessandria con una delegazione formata anche da precari è stata ricevuta in tarda mattinata dal Prefetto di Alessandria Pellegrini Vincenzo che si è impegnato a inoltrare al Ministero dell’Interno e al Capo Dipartimento le rimostranze rappresentategli soprattutto evidenziando la carenza di organico in cui versa il Comando Provinciale di Alessandria.

 

Ringraziando i colleghi che hanno consentito alla riuscita dell’iniziativa invitiamo tutti i lavoratori ad una riflessione su quanto sta accadendo, prospettiva di riduzione minimi squadre operative

 

distaccamenti e distaccamenti volontari (per ora a Valenza).

 

DA TEMPO AVEVAMO PREVISTO QUESTE SITUAZIONI DIFFIDA DA CHI TI TIENE ALLEGRO DURANTE IL TURNO CON BATTUTINE E STORIELLINE PRIVE DI CONTENUTI

 

LO FA’ ESCLUSIVAMENTE PER TORNACONTO PERSONALE

 

MEDITA DA CHE PARTE STARE - PASSA DALLA TUA PARTE

 

ISCRIVITI ALLA RdB/CUB P.I.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni