COMUNICATO VERTENZA PRECARI PUGLIA

Bari -

COMUNICATO

 

VERTENZA PRECARI PUGLIA

 

         Si è tenuto questa mattina davanti alla Sede della giunta Regionale un Presidio composto da diverse delegazioni di Lavoratori Precari della Puglia.

 

         L’iniziativa aveva lo scopo di mantenere viva l’attenzione delle Istituzioni verso il drammatico problema della precarietà del lavoro che coinvolge ormai oltre 350.000 lavoratori a livello nazionale; in Puglia ne sono interessati più di 15.000 se consideriamo le numerose e diversificate figure di precari: LSU negli Enti Locali, Tempo Determinato nelle Agenzie Fiscali, Formazione Lavoro nell’INPS e nelle Università, Operai occasionali nel Ministero della Difesa, per non citare quelli del Settore Sanità dove c’è di tutto e di più (ausiliari, autisti, 118, infermieri, ditte appaltatrici, cooperative, ecc…).

 

         Nel corso del Presidio una Delegazione è stata ricevuta dalla Segreteria Particolare del Presidente Vendola (che non era presente in regione) ed è stato assunto un impegno a fissare entro 10-15 giorni un incontro congiunto con lo stesso Presidente Vendola e gli Assessori al Lavoro ed alla Salute.

         L’incontro dovrà servire a fare il punto della situazione in Puglia ed a individuare un percorso che dia garanzie e certezze a tutti i Precari.

         Non è possibile assistere, nonostante le buone ma timide ed insufficienti intenzioni della Giunta Regionale, a quanto sta accadendo per i posti messi a concorso nelle ASL, talmente esigui che rischiano di esasperare gli animi più che andare incontro alle legittime aspettative dei lavoratori.

 

         Un’altra Delegazione si è recata in Prefettura dove sono state illustrate le ragioni della protesta ed il Prefetto si è assunto l’impegno di rappresentare le nostre richieste verso le Istituzioni Nazionali.

          

         Intal senso, al fine di dare una concreta e definitiva risposta per uscire dalla precarietà, come RdB-CUB presenteremo al futuro Governo Nazionale guidato dall’on. Prodi una proposta di Legge che contenga una SANATORIA GENERALIZZATA attraverso l’ASSUNZIONE PROGRAMMATA NELLE PUBBLICHE AMMINISTRAZIONI, senza che questo voglia dire assistenzialismo ma solo difesa dei diritti dei Lavoratori, del ruolo pubblico edella qualità dei servizi ai cittadini

 

         Bari, 27 aprile 2006

                                                                                     FEDERAZIONE REGIONALE RdB – CUB

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni