CONTRATTI PUBBLICI SENZA RISORSE PER IL BIENNIO 2006-2007

Roma -

“Nessuna risorsa per il rinnovo dei contratti del

Pubblico Impiego per il biennio 2006-2007”

 

 

 

Questo è quanto emerge dai contenuti del disegno di legge sulla Finanziaria 2006.

I quattro soldi stanziati non rappresentano infatti nient’altro che le risorse da destinare all’indennità di vacanza contrattuale e quindi il segno inequivocabile dell’intenzione del governo di non rinnovare nell’immediato i contratti del Pubblico Impiego che scadranno il 31.12.2005.

Siamo di fronte alla dimostrazione lampante che si vuole modificare il modello contrattuale, così come richiesto da tempo da Confindustria ed allo studio di CGIL, CISL e UIL, ampliando la vigenza economica, che passerebbe da due a tre o quattro anni, facendo in sostanza saltare il prossimo biennio economico.

Una situazione inaccettabile per la RdB/CUB Pubblico Impiego che si colloca interamente nel progetto di smantellamento della Pubblica Amministrazione e che rafforza i motivi dello sciopero generale indetto dalla CUB e da tutto il sindacalismo di base per il giorno 21 ottobre 2005. L’appuntamento per la manifestazione è a Roma alle ore 10.00, con partenza da piazza della Repubblica.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni