Decreto legge "sviluppo": approvato in Consiglio dei Ministri

Roma -

Altro che stare allegri!

Il sindacalismo complice e concertativo plaude all’emanazione del Decreto Legge Sviluppo addirittura revocando lo sciopero del 18/06 e rivendicandone orgogliosamente i meriti. Non ne dubitavamo.

Ma di fatto cos’è cambiato? E’ veramente migliorata la situazione per i lavoratori del CNVVF?

Ovviamente no, ma loro sono contenti lo stesso. Entriamo nel merito del provvedimento e vediamo se devono esserlo anche i lavoratori:

I passaggi di qualifica CS e CR si faranno e menomale, era comunque un percorso obbligato se non si vuole arrivare ad una paralisi del soccorso infatti i due ruoli erano praticamente a rischio estinzione, trovare un CR in servizio è come avvistare un Panda tra le vie di Roma;

Esultano perché l’Avvocatura a due anni dal rinnovo del contratto, che rimarrà comunque bloccato fino al 2017, annuncia che invierà i decreti ingiuntivi per recuperare dagli aeroporti, le somme destinate agli aumenti contrattuali. Stando ai tempi della giustizia, nella migliore delle ipotesi ci vorranno almeno due anni per recuperarli;

Al fondo destinato a richiamare i precari (Discontinui), hanno ridato 30 milioni. Facendo due conti, nel 2011 erano 130 milioni, al 2012 (L.183/11) ne avevano sottratti 68, quindi 130-68=52, a cui si aggiungono ora i 30 mln, arriviamo ad 82 mln. Sottraendo alla quota dell’anno scorso (130) il totale delle quote stanziate per quest’anno (82) arriviamo ad un ammanco di -38 mln, se la matematica non è un’opinione.

Per il resto tutto rimane com’è: età pensionabile, salari, sedi di servizio disagiate, mezzi colabrodo, organici ridotti, assunzioni col contagocce, 6 mila precari ancora in attesa dal concorso pubblico dei quali molti già visitati, 3300 precari fermi in una stabilizzazione da oltre 5 anni, ed ancora decine e decine di migliaia di precari senza prospettive, che faranno meno giorni degli anni precedenti, la stragrande maggioranza dei quali non arriverà nemmeno all’indennità di disoccupazione visto che saranno necessari almeno 91 gg. (mini aspi) rispetto ai 78 gg. precedenti.

Il DL Sviluppo muove 80 miliardi di euro ed ai Pompieri danno gli spiccioli. C’è chi festeggia e chi s’incazza e sciopera. Tu di che umore sei?

 

Coordinamento Precari VVF

 

IL 22/06/2012 SCIOPERA ANCHE TU!

SENZA L’USB NESSUNA TUTELA

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni