Diritto di replica

Firenze -

Sulla visita del Capo dipartimento dei VVF a Firenze

 

 

In un caldo Martedì di inizio Agosto è venuto a farci visita in quel di Firenze il Capo Dipartimento, Prefetto Mario Morcone. Si è trattato di una toccata e fuga, probabilmente una “improvvisata”, tanto che non eravamo neppure stati avvertiti della cosa.

Non siamo al corrente dei motivi che lo hanno indotto a venire, neppure pretendiamo che il Capo Dipartimento debba renderci partecipi del Suo operato, ben vengano queste “visite” dove è il centro a muoversi verso le periferie per avere con esse un contatto ancora più diretto.

Ci è piaciuta di meno la propaganda che il Capo Dipartimento ha fatto pro comparto pubblicistico: noi non eravamo presenti ma ci hanno riferito che, di fronte al personale in servizio, il sig. Prefetto abbia parlato di varie cose tessendo anche un elogio al progetto di comparto di contrattazione di tipo Pubblicistico. In relazione a questo ha sostenuto che niente ha da cambiare per noi “Pompieri”, al che un nostro iscritto, presente perché al lavoro, gli ha chiesto a che pro fare tutto questo se niente ha da cambiare, la risposta è stata < per avvicinarvi di più allo stato >.

Sarebbe stato bello essere stati presenti per chiedergli cosa volesse significare con quelle parole, il concetto è quanto meno vago.

Purtroppo non ci è stato possibile esercitare il diritto di replica nell’ottica di un confronto costruttivo.

Questo rafforza ancora di più la nostra convinzione riguardo al progetto del comparto crediamo, a ragione, che sia come questa incursione fiorentina: senza diritto di replica.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni