Disegno di legge militarizzazione dei Vigili del Fuoco

Roma -

Il Governo arruola anche la Margherita

 

 

 

L'Assemblea di Montecitorio prosegue oggi l'esame del DDL Pisanu (atto Camera 4347) di modifica del rapporto di lavoro del personale del Corpo nazionale dei vigili del fuoco. Il progetto prevede l'equiparazione del rapporto di lavoro dei vigili del fuoco a quello delle Forze di Polizia.

Dopo il Corpo Forestale dello Stato, il Governo avanza con la politica di militarizzazione di amministrazioni civili, cancellando i diritti dei lavoratori e snaturando funzioni e compiti del Corpo nazionale di soccorso e protezione civile.

Nel progetto di "fascistizzazione" della pubblica amministrazione il Governo ha trovato nella Margherita un leale alleato.

E' gravissimo che dopo il difficilissimo accordo sul rinnovo del contratto di lavoro della categoria, raggiunto grazie alle mobilitazioni dei lavoratori, la maggioranza di governo con l'aiuto della Margherita, miri a mettere in discussione lo stesso contratto appena sottoscritto all'Aran rimettendo in gioco regole e diritti.

L'avvicinarsi delle elezioni europee evidentemente spinge ad accordi trasversali sui futuri assetti che riguardano importanti amministrazioni pubbliche: il Corpo nazionale viene svuotato dei suoi compiti e dalle sue funzioni, rischia di divenire una nuova forza di polizia nel paese.

L'accordo tra maggioranza e la Margherita conferma come in questo paese, centro-destra e centro-sinistra, sui diritti nel mondo del lavoro, sulle pensioni, sui salari, esprimano le stesse politiche.

 

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni