E' AGOSTO, TUTTI A RIMINI

Nazionale -

Comunicato n. 51/12

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E’ AGOSTO, TUTTI A RIMINI

Anche quest’anno l’INPS parteciperà con una propria postazione al Meeting per l’Amicizia tra i Popoli organizzato da Comunione e Liberazione. Ne dà notizia lo stesso ente previdenziale sulla pagina intranet, annunciando la presenza del Presidente Antonio Mastrapasqua ad un convegno sul tema: “Sempre nuovo, sempre meglio, sempre diverso. Innovazione a quale scopo?”. Un dibattito che calza a pennello al camaleontico e iperattivo manager dell’INPS.

Per presidiare lo stand si attingerà all’Agenzia INPS di Rimini, costringendo il personale che rimarrà in sede a massacranti turni di sportello.

Siamo contrari in linea di principio alla partecipazione dell’INPS a feste di partito o di movimenti apertamente schierati, come nel caso di Comunione e Liberazione. Quest’anno, inoltre, ci sarebbe qualche motivo in più per disertare un appuntamento che vede uno dei massimi esponenti del movimento ecclesiale fondato da don Giussani indagato per corruzione.

 

SALDI ALL’INPS, AD AGOSTO QUELLI DELL’INCENTIVO 2011

Con lo stipendio di agosto sarà pagato il saldo definitivo dell’incentivo 2011. Ribadiamo la richiesta di pagamento del 100% a tutte le sedi, a partire da quelle per le quali l’amministrazione già dal 4 giugno aveva promesso il recupero dello scostamento. Se perdureranno le decurtazioni, da settembre partiremo proprio dalle sedi penalizzate per avviare una stagione di mobilitazione e conflitto radicale. L’incentivo è salario dei lavoratori, accantonato al momento dei rinnovi contrattuali e finito a finanziare l’organizzazione del lavoro dell’INPS attraverso le posizioni organizzative.

 

LE AGENZIE FISCALI SI FANNO PAGARE LA RIORGANIZZAZIONE

L’INPS LO HA FATTO GRATIS

Nella spending review approvata in via definitiva ieri alla Camera non ci sono solo tagli. Attilio Befera è riuscito a farsi finanziare la riorganizzazione delle Agenzie Fiscali, dove saranno tagliate funzioni dirigenziali che saranno affidate a funzionari apicali. La spending review stanzia 13,8 milioni di euro per questa operazione di riorganizzazione. Il nostro pensiero va subito a quanto accaduto all’INPS, dove si sono declassate le sedi sub provinciali e sono state costituite Agenzie interne alle sedi provinciali, affidando le funzioni dirigenziali a funzionari apicali, la cui indennità è prelevata dal Fondo di ente e, quindi, finanziata da tutti i lavoratori. L’INPS ha attuato una profonda riorganizzazione interna facendola pagare ai lavoratori, senza avere in cambio dal Governo 1 euro. Antonio Mastrapasqua impari come si fa a trasformare in opportunità economica un’esigenza di razionalizzazione delle posizioni dirigenziali, che rimane tra gli obiettivi dell’Esecutivo.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni