Emergenza d'agosto e i conti della serva

Milano -

In tema di iniziative discutibili e sperpero di denaro, abbiamo preso in considerazione il richiamo in servizio di personale per possibili attacch

Lavoratori,

intanto qualcuno dovrebbe spiegare il motivo del richiamo nel solo turno diurno, visto che non ci risulta esistano accordi tra governo ed organizzazioni terroristiche per cui eventuali attentati possano avvenire solo alla luce del giorno!

Così come è difficile capire come dei lavoratori, senza nemmeno dichiarazione di stato di calamità, possano sorbirsi 24 ore di lavoro, smontare alle 20 dalla sede centrale e contemporaneamente prendere servizio alla stessa ora in un’altra sede, distante magari chilometri !?!

D’altra parte ci rendiamo conto che discettare di organizzazione del lavoro con la nostra amministrazione è impresa ardua…

Sembra ieri, anzi no precisamente aprile 2004, sentire dalla bocca del sottosegretario Balocchi, in una tavola rotonda organizzata al Comando di Milano, che esistevano a livello nazionale 400 squadre di pompieri preparate e pronte in ogni momento per eventuali attacchi NBCR.

Per quanto attiene invece i costi di questa singolare iniziativa, che ha riguardato i comandi di ROMA e MILANO (20 unità ciascuna) e TORINO, VENEZIA, NAPOLI, PALERMO, FIRENZE (15 unità) per 17 giorni, abbiamo fatto un paio di conti:

naturalmente il numero dei qualificati non è certo, ma si presuppone che in alcuni comandi la loro presenza sia stata maggiore, così come il calcolo è basato solo sulla quota feriale, per semplicità, oppure sono state fatte scelte organizzative differenti (vedi Firenze).

Però anche se in modo approssimativo, il conteggio rende comunque l’idea:

ROMA e MILANO :

n°1 CR euro 10,83 x 12 ore = 129,96 x 1 unità = euro 129,96 x 17gg x 2 comandi = 4.418,64

n°3 CS euro 10,40 x 12 ore = 124,8 x 3 unità = euro 374,4 x 17gg x 2 comandi = 12.729.60

n°16 VP euro 9,36 x 12 ore = 112,32 x 17 unità = euro 1.909,44 x 17gg x 2 comandi = 64.920,96

 

TORINO VENEZIA NAPOLI PALERMO E FIRENZE :

n°1 CR euro 10,83x12 ore 129,96x1 unità= euro 129,96x17gg x 5 comandi = 11.046,66

n°3 CS euro 10,40x12 ore 124,8x 3 unità= euro 374,4 x17gg x 5 comandi = 31.824.00

n°11VP euro 9,36x12 ore 112,32x11 unità= euro1.235,52x17ggx5 comandi = 105.019.20

TOTALE della spesa solo per la retribuzione straordinaria

229.958,10 euro pari a 445.260.970 di vecchie lire

Per dare una dimensione della singolarità di questa iniziativa, che qualcuno giustificava come momento di formazione ed istruzione, è d’obbligo paragonare queste cifre a quelle previste per la normale formazione del personale VVF:

Docenti CR/CS x 1 ora = 1,98 euro, un corso di 1 settimana 36 ore = 71,28 lordi

Discenti VP x 1 ora = 1,57 euro,un corso di 1 settimana 36 ore = 56,52 lordi

Tutto questo dovrebbe fare riflettere profondamente i lavoratori sulla realtà e non sull’immagine di quello che vorrebbero fare credere alla gente… vedi “conto arancio”.

E allora RISCALDIAMO L’AUTUNNO!

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni