Entrate. UFFICIO DI PAGANI: FPS 2003 LA TRASPARENZA E' OPACA

Salerno -

In data 09/02/2006 la DRC ha fornito il richiesto parere riguardo la mancata informativa relativa ai dati derivanti dall’accordo locale sulla ripartizione del FPS 2003, da noi non firmato presso l’Ufficio di Pagani. Le RdB avevano fatto una richiesta abbastanza chiara al fine di ottenere i dati della ripartizione del FPS 2003 per ogni lavoratore del predetto Ufficio ed in subordine, qualora motivi inderogabili di disciplina aziendale l’avessero impedito, almeno il dato aggregato visto che neanche quest’ultimo era stato fornito alle OO.SS.. La nota inviataci purtroppo è stata formulata all’insegna del più spericolato equilibrismo diplomatico, tale che definire ermetica la nota in questione è un azzardo eufemistico, infatti non si riesce a capire cosa dovrà fare il Dirigente dell’Ufficio di Pagani, se fornire alle OO.SS. il dato aggregato oppure non fornire alcun dato, perpetuando il comportamento reticente sull’argomento. Forse la verità è che quando una O.S. tocca il problema della trasparenza l’altra parte reagisce con una chiusura ingiustificabile, per noi aver messo il dito in questa piaga costituisce sicuramente una battaglia di civiltà. Riportiamo di seguito il testo della nota lasciando a chi legge il giudizio definitivo :


Napoli, 09/02/2006. Prot. 1092/ 2006

OGGETTO: Fondo per le politiche di sviluppo delle risorse umane e per la

                       Produttività anno 2003,richiesta prospetto Ufficio di Pagani.

         Con nota prot 01/06/2006 del 3 gennaio 2006 codesta O.S,  facendo riferimento ad una richiesta inviata dalla struttura territoriale al capo dell’ufficio di Pagani, al fine di ottenere il prospetto relativo alla ripartizione fra gli aventi diritto al fondo in oggetto, ha richiesto un parere alla scrivente circa il mancato accoglimento di detta istanza, a causa dei limiti alla informazione posti dalla normativa in materia di tutela della privacy.

         In proposito si rinvia a quanto previsto dall’ARAN proprio in ordine ai limiti dell’informazione successiva  alle OO.SS in materia di compensi accessori, con nota prot.5368/04 del 7 luglio 2004, peraltro citata da codesta organizzazione medesima.

        In essa in particolare, pur evidenziando, l’opportunità di assicurare l’informazione nell’ambito del sistema di relazioni sindacali vigente, si invita l’Amministrazione, in presenza di dubbi circa il possibile contrasto con le norme in tema di tutela della privacy, a valutare la portata delle informazioni da fornire, elaborando dati tali da consentire la verifica del rispetto degli accordi raggiunti, ma aggregati in modo da assicurare la riservatezza del singolo dipendente.

IL DIRIGENTE DI STAFF. F.to Anna Rosaria IORIO


Salerno, 14/02/06 

IL COORDINAMENTO REGIONALE RdB-P.I. AGENZIE FISCALI CAMPANIA

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni