Firmato il CCNL 2004-2005 - biennio economico

Roma -

 Si è concluso oggi 8 maggio 2006 l’iter contrattuale per il rinnovo del biennio economico 2004-2005 con il rito all’Aran della firma.
La RdB come già anticipato non ha sottoscritto l’accordo allegando una sintetica nota a verbale dove ribadiva le motivazioni peraltro già espresse in occasione dell’accordo di maggio e della firma dell’ipotesi del 30 dicembre u.s.
Fin qui nulla di nuovo, ma quando abbiamo consegnato la nota da allegare all’accordo la cisl si è opposta e, complice il silenzio assenso delle altre organizzazioni sindacali, ha sostenuto che la nota in questione potesse essere allegata solo ad un verbale di riunione e non invece all’accordo che è delle parti firmatarie.
Una "alchimia bizantina" che toglierebbe dal testo del contratto la posizione di chi non è d’accordo impedendo di esprimerne, seppur sinteticamente, i motivi.
Dopo un lungo approfondimento, i firmatari del contratto hanno sottoscritto un protocollo che dalla prossima trattativa impegnerebbe i contraenti a non accogliere e quindi allegare agli accordi le note dei non firmatari.
Nell’attesa di questo testo, che oggi riguarda noi, ma potrebbe riguardare altri in un futuro neanche troppo lontano, non possiamo che ribadire le nostre posizioni espresse all’interno della riunione: se esiste un problema di confronto con l’Aran in merito a questa, come per altre situazioni, non dovrebbe esistere altro metodo che il confronto a livello confederale.
In tutti i comparti, fino a ieri, le note a verbale sono state accolte ed allegate senza problemi di sorta; oggi il parastato rischia di diversificarsi dagli altri ed è per questo che occorre un confronto urgente che uniformi, ove possibile, il comportamento di tutti.
Non vorremmo fosse un segno del tempo che cambia, dove una nuova stagione politica avesse oggi più di ieri bisogno del massimo consenso, del consenso totale, …perché a questo non abbiamo ceduto ieri e non lo faremo oggi.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni