FUA, PIANTE ORGANICHE E MOBILITA'

Roma -

Ieri pomeriggio presso il Dipartimento si è svolto l’incontro tra amministrazione e OO.SS. per discutere la distribuzione delle risorse del Fondo Un

Prima di iniziare la RdB-Cub ha chiesto la verbalizzazione dell’incontro così da avere per iscritto le motivazioni che hanno indotto l’amministrazione a negare ai lavoratori una parte delle risorse del FUA, pari a 7 milioni di euro annue (risorse fisse e continuative), che sono state dirottate sul contratto pubblicistico il quale entrerà in vigore nel 2006 e comunque legate alla contrattazione con le OO.SS.. Nel merito l’amministrazione ha verbalizzato che le risorse fisse e continuative sono state prelevate d’imperio con il benestare del governo per finanziare la legge 252 confermando quanto più volte denunciato dalla RdB-Cub ovvero che la trasformazione del rapporto di lavoro è stata sovvenzionata con i soldi dei lavoratori.

Chiuso il capitolo delle risorse illegittimamente sottratte, si è poi passati a discutere quelle relative agli avanzi di gestione pari a circa 9 milioni e mezzo di euro e alla loro distribuzione.

Nella discussione sono emerse alcune proposte come ad esempio quella di incentivare il personale dei TLC, Saf e NBCR.

La RdB-Cub ha precisato di non essere disponibile ad incentivare una sola parte di personale poiché, distribuirle con il criterio sopra citato, equivarrebbe a dichiarare che chi svolge tale ruolo è riconosciuto come specialista solamente per il 2004 o al massimo anche per il 2005. Tale nefandezza andrebbe a ricadere proprio sulla serietà dimostrata sino ad oggi da questi lavoratori. Pertanto abbiamo chiesto all’amministrazione di tradurre tale volontà, riconoscendo la specializzazione a tutto il personale in questione, così come più volte avanzato nel corso di questi anni dalla RdB-Cub, utilizzando le somme fisse e continuative destinate a finanziare la legge 252 (i famosi 7 milioni di euro annui). Per quanto riguarda i 9 milioni di euro, per un equa distribuzione, abbiamo sostenuto che siano distribuiti una-tantum a tutti i lavoratori.

Mobilità Capo Reparto:

Domani l’amministrazione emanerà la circolare sulla mobilità che comprenderà i posti residui disponibili negli anni 2003/04. Alla mobilità potrà partecipare anche il personale attualmente coinvolto nel corso che terminerà il 21 ottobre p.v.. Successivamente saranno banditi i concorsi a Capo reparto decorrenza 1/1/2005 nonché la mobilità a capo squadra a copertura dei posti liberati dopo gli attuali passaggi di qualifica.

Piante Organiche:

Dopo una discussione approfondita l’amministrazione ha dichiarato di essere favorevole a discuterne solamente dopo essere transitati nel comparto pubblico.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni