Già iniziata la campagna elettorale

Roma -

L’amministrazione convoca le OO.SS. e riapre la concertazione

 

 

 

 

Lavoratori,

nel giorno dell’incontro a Palazzo Chigi tra governo e parti sociali sul rinnovo contrattuale del secondo biennio del Pubblico impiego, l’amministrazione dopo mesi di silenzio riunisce le OO.SS. di categoria per discutere, così recita l’ordine del giorno inviatoci, problematiche relative alla attuazione del nuovo contratto e varie ed eventuali.

Chiaro il messaggio di apertura ad una nuova fase concertativa in un momento particolare del governo che, sotto elezioni europee, invita le amministrazioni a convocare le organizzazioni sindacali cercando di rimettere insieme i cocci.

Inutile ricordare con quale arroganza il governo e l’amministrazione nei mesi passati, hanno trattato i Vigili del Fuoco, ritardando di ben 24 mesi il rinnovo contrattuale costringendo i lavoratori a scendere in piazza per rivendicare aumento salariale europeo, mai arrivato, che fosse in linea con il costo reale della vita e che ripagasse gli sforzi e la professionalità della categoria dimostrati nelle quotidiane emergenze.

Le tematiche affrontate nell’incontro, che il Pref. Morcone ha dichiarato non rinviabile nonostante la nostra precisa richiesta, non hanno portato a nessun tipo di decisione importante se non a fissare un altro appuntamento in cui si avvierà una discussione approfondita sull’applicazione del nuovo contratto : indennità di turno, ruolo logistico e indennità degli specialisti.

Le altre notizie riguardano la mobilità dei Vigili Permanenti, che sarà effettuata nei primi giorni di luglio come quella dei Capo squadra. Per questi ultimi hanno già iniziato l’invio dei telegrammi; il 5 luglio sarà il giorno del trasferimento. Qualche difficoltà è stata avanzata dal Capo Dipartimento per i Capo Reparto, ma la volontà dimostrata da tutte le OO.SS. è quella che deve essere effettuata nello stesso periodo delle altre qualifiche.

Per quanto riguarda i corsi a vigile permanente, un nuovo corso partirà intorno il 10 luglio e comprenderà 338 unità appartenenti alla graduatoria dei 184.

La conferma del pagamento nella mensilità giugno degli arretrati al 31 maggio 2004, è il segnale di apertura e di campagna elettorale che il governo sta mettendo in atto per ricucire lo strappo con i lavoratori e le OO.SS.

Qui di sotto sono riportati i conteggi forniti dall’amministrazione al netto delle imposte suddivisi per qualifica:

PERSONALE OPERATIVO

 

- Vigile permanente (B1) euro 1.406,44;

- Capo squadra (B2) euro 1.515,11;

- Capo reparto (B3) euro 1.545,62;

- C1 euro 1.658,06;

- C2 euro 1.799,54;

- C3 euro 1.962,56.

 

PERSONALE AMMINISTRATIVO

 

- A1 euro 1.222,98;

- A2 euro 1.300,91;

- B1 euro 1.366,34;

- B2 euro 1.447,24;

- C1 euro 1.574,84;

- C2 euro 1.700,98;

- C3 euro 1.826,16

Per non cadere nel tranello della concertazione, alle elezioni europee,

mandiamo a casa il ministro Pisano e i suoi cortigiani

Qui sotto alleghiamo:

a) lettera riguardante gli arretrati

b) elenco delle competenze per il personale STAI (diviso per qualifiche)

c) elenco delle competenze per il personale OPERATIVO (diviso per qualifiche)

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni