Giù la maschera !

Milano -

L'Amministrazione gioca il jolly

 

 

 

Ebbene sì, puntuale come un mal di denti a ferragosto, la nostra roboante amministrazione, soddisfatta dei risultati delle elezioni RSU, gioca il jolly e, rispolverando un armamentario ideologico che era stato spazzato via dalle riforme degli anni 70, presenta il conto del meraviglioso nuovo comparto: la proposta di ordinamento gerarchico.

Benché tale ordinamento sembri copiato di sana pianta da un cinegiornale dell’Istituto Luce di quando c’era Lui (deplorazioni, vigili scelti, atti di ardimento etc.), il fine è molto più sottile e presenta delle allarmanti similitudini con quanto il Governo si appresta a fare (o a sfare?) con la “riforma” della Magistratura.

Infatti, il risultato di continui esami per progressioni di qualifica, obbligherebbe il personale ad uno stato continuo di catatonia ed asservimento alla gerarchia. Ne consegue che chi non farà il “buono” non potrà avere l’agognato passaggio.

Il metodo meritocratico nella realtà ha un fascino perverso: tutti noi pensiamo di essere più bravi di qualcun altro ma come possiamo davvero sperare di essere giudicati senza pregiudizi in un ambito lavorativo come il nostro?

Eppoi, giudicati da chi?

Non dimentichiamoci mai che chi amministra la macchina statale amministra una ricchezza di tutti e non una ricchezza propria: quindi dovrebbe avere un rapporto più democratico verso i lavoratori che sono allo stesso tempo finanziatori (con le tasse) dello Stato medesimo.

Con questo allegro comparto abbiamo invece aumentato i dirigenti ed il loro potere: il pensiero poi che costoro guadagneranno, con la riforma fiscale di SuperCiuk (togliere ai poveri per dare ai ricchi), ancora più di quel che già guadagnano ci fa venire una colite cronica praticamente incurabile.

Comunque, il nuovo sindacato rampante, emanazione dell’Amministrazione stessa, si sta già fregando le mani: cosa faranno i cosiddetti sindacati storici, quelli che 30 anni fa fecero scioperare i colleghi per togliere tutti i laccioli che oggi l’Amministrazione, il Governo e qualche pirla del centrosinistra (la Margherita) ci vuole rivendere come se fossero il sole dell’avvenire?

Questo lo vedremo fra poco.

Da parte nostra, facili Cassandre, vediamo un futuro cupo, non è difficile prevedere nel nostro ambiente l’avvento di una specie di far west dove ci saranno pellirosse e cow-boys con il cappello nero…. Noi staremo, come sempre dalla parte dei più deboli, dalla parte della dignità e della coerenza.

Ehi, a proposito: qualcuno vuole farci compagnia?

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni