GLI INQUILINI ENPAIA AVVIANO UNA CAUSA COLLETTIVA E RICHIEDENDO MILIONI DI DANNI ALL'ENTE.

Roma -

VEDI IL VIDEO DELLA CONFERENZA STAMPA:

www.youtube.com/watch

Si è tenuta questa mattina a Roma la Conferensta Stampa dell'ASIA-USB per presentare la causa collettiva che i comitati degli inquilini hanno intentato nei confronti degli enti privatizzati con richiesta di danni per milioni di Euro.

Presentata dall’Avvocato Vincenzo Perticaro la prima causa avviata da 130 inquilini appartenenti ai comitati degli inquilini Enpaia, residenti negli immobili siti in via deserto di Gobi, via Benedetto Croce, via Righelli, via Grotta Perfetta, via Pian di Sco’ e via di Bonaiuto.

Gli inquilini si rivolgono al Giudice Civile di Roma per ottenere principalmente due obiettivi: acquistare il rispettivo alloggio come previsto e statuito del D.Lgs. 104/96; in subordine ottenere un risarcimento danni per ogni singolo inquilino pari a 500.000,00 Euro, per un totale di 65 milioni di Euro.

La vicenda degli enti previdenziali privatizzati rappresenta l’ennesimo scandalo italiano, per il quale si auspica che l'intervento della magistratura e le tutele che le istituzioni devono urgentemente definire possano garantire quei sacrosanti diritti negati per anni agli inquilini di questi enti. 

La forte iniziativa legale è stata illustrata ai giornalisti presenti dall'Avv. Vincenzo Perticaro, sono poi intervenuti Fabrizio Pocobelli in rappresentanza dei Comitati inquilini dell’Enpaia e Angelo Fascetti dell'ASIA-USB che hanno ribadito le ragioni politico-sociali della battaglia che stanno conducendo gli inquilini dell'Enpaia insieme a quelli degli altri enti previdenziali privatizzati e non, dei fondi immobiliari-pensione-assicurativi e della Regione Lazio.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni