I CITTADINI DI SAN BASILIO IN DIFESA DEI BENI COMUNI: QUANDO LA LOTTA PAGA!

Roma -

A seguito dell'importante iniziativa che ha visto protagonisti i cittadini di San Basilio organizzati da AS.I.A. - USB, BLOCCHI PRECARI METROPOLITANI e dai lavoratori dell'ATAC iscritti USB, che in data 05/07/2012 hanno effettuato un blocco stradale su via Casal San Basilio creando disagi su gran parte del quadrante est della capitale Tiburtino - Nomentano, Mercoledì 18 luglio sono stati ricevuti dall'assessore alla mobilità del Comune di Roma, Aurigemma e dai vertici ATAC.

Durante l'incontro il Comune e l'ATAC si sono impegnati a ripristinare a partire dal mese di settembre il prolungamento dell'autobus 344 fino alla metro linea B Rebibbia - Laurentina.

Inoltre i cittadini, con i propri rappresentanti, hanno ottenuto l'istallazione delle pensiline per tutto il quartiere. Si è costituito in autunno un tavolo permanente   tra associazioni e Comune di Roma che discuterà i tempi di realizzazione del prolungamento della metro fino a Casal Monastero con la richiesta da parte dei cittadini e dell'AS.I.A. - USB di un forte abbattimento di metri cubi di cemento che l'amministrazione Alemanno (in precedenza è stato già deciso dalla Giunta Veltroni)  si appresterebbe a concedere ai privati per la realizzazione della metro.

La battaglia per la difesa dei beni comuni e contro le privatizzazioni continua i cittadini e le associazioni di base vigileranno sugli impegni che la Giunta Alemanno ha preso.

AS.I.A - USB San Basilio
BLOCCHI PRECARI METROPOLITANI
LAVORATORI ATAC USB
COMITATO DI QUARTIERE NUOVO SAN BASILIO

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni