In agitazione i dipendenti della Croce rossa italiana

Viterbo -

Viterbo – Chiedono il pagamento delle competenze accessorie

 

Sono una decina i lavoratori che hanno deciso di occupare questa mattina la sede provinciale della Croce rossa italiana in località Mammagialla.
La protesta è per il mancato pagamento delle competenze accessorie nello stipendio.
La protesta, organizzata e sostenuta dai sindacati Cigl, Cis, e Uil, Rdb, Ugl e Sinadi Cri, è a livello nazionale e coinvolge 1700 lavoratori.
I lavoratori della Cri garantiranno solo i servizi di emergenza e non quelli di assistenza.
I dipendenti Cri di Viterbo, il 16 maggio, parteciperanno alla manifestazione nazionale davanti alla sede nazionale della Croce rossa italiana.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni