La carovana dei Sans-Papiers e Migranti lascia l'Italia

Torino -

Dopo una settimana in Italia di manifestazioni, marce, dibattiti, momenti di interscambio politico internazionale, la marcia dei Sans-Papiers e Migranti lascia Torino, lunedi 2 luglio, in direzione di Strasburgo, sede del Parlamento Europeo e destinazione finale della Marcia partita da Bruxelles il 2 giugno.


La carovana, organizzata dalla Coalizione Internazionale dei Sans-Papiers e Migranti, dopo aver attraversato il Belgio, l'Olanda, il Lussemburgo, la Germania, la Svizzera, la Francia è arrivata in Italia il 25 giugno scorso.


“Durante questi giorni abbiamo incontrato, ascoltato e scambiato idee con molte delle persone che sono costrette a vivere nella miseria e in condizioni disumane. Ciò a causa delle norme italiane in materia d'immigrazione” - ha dichiarato la Coalizione Internazionale dei Sans-Papiers e Migranti - “ la condanna da parte della Corte Europea dei diritti dell'Uomo all'Italia per le sue politiche di respingimenti è la punta dell'iceberg di un contesto sociale, culturale ed in particolare modo politico generato da leggi xenofobe e razziste, leggi che caratterizzano sempre più le politiche di molti Stati Europei” continua la Coalizione


“Accanto a questo quadro di caccia alle streghe, cioè i migranti, i rom con i pogrom, abbiamo incontrato associazioni, sindacati, amministratori e movimenti impegnati nella difesa dei diritti dei marginalizzati, dei lavoratori e precari e dei senza voce, che hanno sostenuto e reso possibile la tappa italiana della Marcia Europea” afferma la Coalizione


“Ringraziamo tra gli altri la Coordinazione dei Collettivi Migranti, Immigrati Auto-organizzati di Torino, l'Unione Sindacale di Base, l'associazione dei Senegalesi di Torino, il Gruppo Abele di Don Luigi Ciotti, il Movimento No Tav di Bussoleno, la Rete Iside Onlus, il Sindaco di Villar Focchiardo, il Presidente della Comunità Montana, il sindaco di San Didero, l'amministrazione del comune di Bussoleno e Avigliana, l'associazioni dei Maliani di Torino, l'associazione degli Ivoriani del Piemonte e Valle D'Aosta, l'associazioni dei malgasci di Torino, la Chiesa San Giuseppe di Torino, la Verdi Occupata, l'ANPI del Martinetto, il Circolo Arci Bazura di Torino e il Circolo Arci Stranamore di Pinerolo, il gabrio, i numerosi cittadini e movimenti che spotaneamente hanno distribuito acqua e cibo ai marcianti che attraversavano le vie e tutti quelli che hanno acquistato le magliette della marcia o che hanno lasciato comunque un contributo e gli abitanti di San salvario, tutti gli organi di stampa ed informazione, gli avvocati dell'Asgi e il gruppo di medici volontari” ha concluso la Coalizione


La partenza per Strasburgo è prevista alle ore 7.00 di lunedì 2 luglio in Piazza Carlo Felice di fronte alla Stazione di Torino Porta Nuova.

Coalizione Internazionale dei Sans-Papiers e Migranti

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni