LA CONTRORIFORMA TECNICA DEL LAVORO. DIETRO LE BUGIE L'ABROGAZIONE DELLO STATUTO DEI LAVORATORI -volantone-

Nazionale -

In allegato il volantone

'Noi abbiamo sempre ritenuto quella annunciata dal governo Monti e dal ministro Fornero una riforma che conteneva una serie di misure positive per combattere la precarietà e garantire una sana flessibilità'
Anna Finocchiaro, Presidente del gruppo Pd al Senato

'Nel Ddl lavoro è prevista la possibilità di reintegro per i licenziamenti economici... È una soluzione positiva, innovativa e coerente ...In tempi rapidi, il Parlamento …può approvare una buona legge'
Stefano Fassina, responsabile lavoro Pd


'La riconquista dello strumento del reintegro nel caso di licenziamenti economici insussistenti è un risultato positivo” che unitamente a “il ruolo del sindacato nella conciliazione” di fatto “ricostituiscono il potere di deterrenza dell’art. 18'
Susanna Camusso, Segretaria Generale della Cgil

 

 

Per la Segretaria del più grande sindacato dei lavoratori e per il principale partito del centro sinistra, l’art. 18 è sostanzialmente salvo e comunque le modeste rinunce sulla tutela dei licenziamenti sono ampiamente ripagate da un serio contrasto alla precarietà e da un potenziamento ed una universalizzazione degli ammortizzatori sociali.
Vediamo allora se lo scambio proposto – pochissime tutele in meno sul licenziamento e moltissime tutele in più su precarietà e ammortizzatori – è vero...

...leggi tutto nel volantone in allegato

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni