La soppressione delle Agenzie fiscali ora è legge (anzi decreto legge...)

Roma -

È stato pubblicato ieri pomeriggio sulla Gazzetta Ufficiale il decreto di accorpamento delle Agenzie fiscali che determina il pesante ridimensionamento del comparto della fiscalità. Il provvedimento n. 87/2012 conferma l'obbligo di chiusura delle sedi territoriali sulla base del requisito dimensionale (30 dipendenti, province minori) e apre una stagione di mobilità coatta per migliaia di lavoratrici e lavoratori.

Nulla si aggiunge a quanto già sappiamo, se non la momentanea definitività del provvedimento che non è più una semplice bozza ma un testo che ora dovrà essere convertito definitivamente in legge e che comunque è già produttivo di effetti. Ma un decreto legge deve essere comunque sottoposto all'iter parlamentare e può ancora essere modificato.

A questo punto è molto importante che la protesta si diffonda e che assume una dimensione adeguata, anche attraverso quei canali che la nostra organizzazione sindacale ha avviato, anche con la FLP. Ci riferiamo ad esempio alla possibilità di inviare una mozione alle commissioni finanziarie del Parlamento per chiedere di fermare il progetto di smembramento delle Agenzie fiscali e alla giornata nazionale di mobilitazione del 3 luglio prossimo, con assemblea cittadina e presidio a Roma in Piazza di Monte Citorio.

Dobbiamo essere al tempo stesso consapevoli che la nostra lotta si deve inserire nella vertenza generale delle lavoratrici e dei lavoratori pubblici contro i tagli derivanti dalla spending review, che il governo Monti si appresta a illustrare all'Europa e che diventeranno legge nei prossimi giorni. Questi tagli sono perfettamente coerenti con le misure durissime che sono state adottate con la riforma del mercato del lavoro e rendono concreto e attuale il rischio di una riduzione reale degli stipendi, con taglio percentuale delle tredicesime e delle retribuzioni, riduzione dei buoni pasto, esuberi e cassa integrazione per decine di migliaia di lavoratrici e lavoratori.

Dopo la grande giornata di mobilitazione del 22 giugno scorso, giorno dello sciopero generale di USB, la giornata di protesta davanti al Parlamento indetta per il 3 luglio diventa un'altra tappa da non perdere di un percorso che dobbiamo costruire insieme e insieme portare fino in fondo.

In fondo a questa pagina può essere scaricato il testo del decreto legge di soppressione e riordino del comparto Agenzie fiscali, pubblicato ieri pomeriggio sulla Gazzetta Ufficiale. Gli articoli 3 e 4 sono quelli di particolare interesse per le sorti del comparto Agenzie fiscali.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni