Lavoratori precari della Pubblica Amministrazione: è solo l'inizio!

Roma -

L'incontro al Ministero dell'Economia

 

Grazie al presidio di due giorni dei lavoratori precari della pubblica amministrazione, la R.d.B. P.I. ha incontrato una delegazione del Ministero dell’Economia composta dal Sottosegretario on. Armosino, dal Capo di Gabinetto gen. Delle Femmine e dal dirigente della Ragioneria Generale dello Stato dott. Lucibello.

Nell’incontro è stata illustrata la situazione drammatica in cui versano gli oltre trecentomila precari del Pubblico Impiego che da anni chiedono inutilmente ai vari governi risposte serie e concrete alle loro rivendicazioni di stabilizzazione.

I rappresentanti di R.d.B. P.I hanno spiegato come, seppure ognuna con le proprie peculiarità, tutte queste situazioni richiedano l’inizio di un dialogo serio che abbia come scopo finale quello del progressivo assorbimento dei lavoratori precari che in queste amministrazioni sono impiegati ormai da anni e sono indispensabili per l’assolvimento dei compiti ed il funzionamento delle stesse amministrazioni.

E’ stato quindi chiesta ed ottenuta l’apertura di un tavolo, di concerto con il Ministero della Funzione Pubblica, che affronterà la materia del precariato sia globalmente che specificatamente, per le singole situazioni.

Diamo un giudizio positivo dell’incontro nel quale non sono state fatte promesse irrealizzabili, ma sono stati presi impegni seri da importanti rappresentanti del Ministero dell’Economia e della Ragioneria dello Stato.

E’ evidente che questo è solo il primo passo e che la nostra Organizzazione Sindacale seguirà da vicino l’evoluzione della trattativa, ma è fondamentale che i lavoratori mantengano alto il livello di mobilitazione negli enti e di partecipazione alle iniziative di tutto il Pubblico Impiego.

Questo primo risultato è stato ottenuto proprio grazie al presidio organizzato da R.d.B. P.I. ed è la dimostrazione che solo la lotta e la mobilitazione degli stessi lavoratori possano portare ad ottenere qualcosa di concreto nella difficile vicenda del precariato nel Pubblico Impiego.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni