Le Olimpiadi Invernali 2006 sbarcano ad Alessandria

Alessandria -

In data 19 settembre si è svolto presso il Comando VV.F. Alessandria il 1° incontro formativo da parte del TOROC (organizzazione olimpiadi 2006)

 

Non sarà sfuggito ai colleghi che in tutta la regione Piemonte c’è un certo fermento sindacale per denunciare la carenza di personale e di attrezzature con cui l’amministrazione intende farci affrontare questo evento sportivo che vede coinvolta la nostra regione, un evento sportivo di interesse mondiale.

 

I “compromessi” a cui scenderanno certi rappresentanti dei pompieri della regione Piemonte e non solo per i colleghi di Torino come qualcuno sta professando in questi giorni e altresì le conquiste che otterranno, avranno un risalto internazionale.

 

Ora a livello regionale qualcuno nei corridoi o al bar ventila una sorta di responsabilità anche in quel sito olimpico del nostro attuale dirigente.

 

La cosa non può altro che allarmarci visto appunto l’uso improprio che si voleva fare dei pompieri a Genova.

 

Quando pensiamo al nostro “amato” dirigente locale dobbiamo pensare anche all’organizzazione del famoso G8 di Genova, dove faceva parte della dirigenza ligure e volevano far fare ai pompieri ordine pubblico e buttar acqua sui manifestanti.

 

Ovviamente dopo una battaglia sindacale il progetto è fallito e i pompieri hanno svolto solo soccorso tecnico urgente.

 

Ma è inutile fasciarci la testa prima di rompersela.

 

Un dato di fatto è l’interesse dell’organizzazione delle Olimpiadi Torino 2006 verso i Vigili del Fuoco, e non solo verso i colleghi di Torino e l’incontro anche ad Alessandria del 19 cm ne è la riprova, è un interesse serio e costruttivo.

 

Altresì hanno suscitato interesse anche le denuncie fatteda questa O.S.presso componenti della maggioranza politica della regione Piemonte denunciando appunto lo stato di fatto in cui versano i vigili del fuoco.

 

Questa attenzione ed interesse non lo si può sicuramente riscontrare nella dirigenza dei vigili del fuoco e soprattutto nella dirigenza del comando di Alessandria. (forse per una sorta di conflitto di interessi tra fare il pompiere ed essere responsabili della sicurezza di quei cantieri).

 

Ad accogliere il rappresentate del TOROC è stato delegato il vice del dirigente, solo sulla carta ovviamente in quanto in altre occasioni il locale dirigente ha dimostrato che non conta un c….., una palestra squallidamente addobbata come sfondo per la proiezione delle diapositive qualche lenzuolo inchiodato al muro, le finestre oscurate con le coperte; che strano….. tanti operatori cdv e neppure una fotografia di quel poco pubblico presente, bèh per fortuna che quella macchina fotografica da 3mila e fischia euro serve per le fotografie al mare, altrimenti sarebbero proprio soldi buttati via.

 

Questa è l’immagine che da la nostra amministrazione dei vigili del fuoco, ma è la stessa amministrazione che con le idee poco chiare quando poi i vigili del fuoco scendono in piazza per denunciare carenza di personale, mezzi ed attrezzature ci accusa che facciamo far fare brutta figura al corpo.

 

Bèh un pompiere costretto a lavare i vetri in piazza davanti alla prefettura o mostrarsi in mutande per rivendicare le condizioni lavorative non sarà il massimo, ma non è da meno proiettare i valori olimpici di un evento di risalto mondiale su un lenzuolo inchiodato al muro. Forse bastava dargli un taglio religioso a questo incontro e allora qualche “grancerimoniere” avrebbe organizzato meglio la cosa.

 

Probabilmente, essendo l’evento olimpico un evento che coinvolge solo gli operativi è anche capibile il disinteresse di alcuni a tale situazione.

 

Giustamente qualche collega ha chiesto se la firma di presenza oltre ad essere un’ulteriore schedatura dei buoni e dei cattivi del comando servirà anche per il pagamento delle ore impegnate il giorno 19 cm, questa O.S. ha posto il quesito al locale dirigente il quale ha risposto che ad oggi non è in grado di rispondere se chi partecipa il giorno 19 cm sarà o non sarà pagato.

 

Per i colleghi un po’ più curiosi e per quelli che se ne sono andati senza ottenere risposte concrete sull’espletamento del servizio e di conseguenza sull’impegno da profondere durante l’evento potranno trovare sul sito www.alessandria.rdbcub.it/rdb.vvf.al/rdb.vvf.al.html

 

un link Olimpiadi 2006 dentro il quale cercheremo di tenervi aggiornati su cosa si sta facendo in Piemonte.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni