Lettera a Gesù Bambino

Torino -

Caro Gesù bambino,innanzitutto ti chiedo scusa per il disturbo. Sono un vigile del fuoco di Torino,rappresentante sindacale della RdB

 

 

 

Lo scorso natale, e spero che non ti sia offeso, mi sono rivolto a Babbo Natale per vedere esaudite le aspettative mie e del personale ma, sicuramente per gli ostacoli che ha incontrato, Babbo Natale non ha potuto fare molto.

Ti volevo chiedere, se trovi un po’ di tempo e non ritieni che sia una banalità, d’intervenire sul rinnovo del nostro contratto di lavoro, ormai scaduto da 24 mesi.

Sai dicevano che con la nuova finanziaria avrebbero trovato delle risorse aggiuntive ma, di fatto, non ci sono né quelle e né i €106,00 medi lordi promessi e sottoscritti dalla triplice con gli accordi del febbraio 2002, anche se, al dire il vero, con € 106,00 non compenso la perdita di potere di acquisto del mio stipendio.

Anzi, se puoi, intervieni sui vari personaggi che incitano a spendere di più per far girare l’economia, con € 1100,00 al mese l’unica cosa che si riesce a fare girare, e ti assicuro molto bene, è la testa per far quadrare i conti.

Sempre se sei d’accordo volevo chiederti se puoi fare qualcosa per il nostro parco automezzi, sai è ormai datato e non ci sono neanche i soldi per effettuare la manutenzione straordinaria.

Spero solo di non esagerare con le mie richieste, volevo anche dirti se puoi intervenire per farci avere un incremento di organico reale e non solo di facciata come previsto dalla nuova finanziaria. Sì, prevedono, per il prossimo anno, 500 nuove assunzioni di cui, bada bene, 100 nuovi dirigenti, a fronte di una carenza organica stimata, non solo da noi ma dalla stessa amministrazione, di 10000 unità.

Un’ultima cosa, non per importanza naturalmente, se puoi far ravvedere chi continua a sostenere che noi dobbiamo entrare a far parte del comparto sicurezza; io, personalmente, continuo a chiedermi che attinenza ci sia tra il lavoro del vigile del fuoco e quello svolto dal personale di pubblica sicurezza.

A mio avviso nessuno, non sarebbe più logico, e lo chiedo a te se puoi fare da portavoce, creare un comparto proprio dei pompieri ed essere messi a capo della Protezione civile sotto la Presidenza del consiglio dei ministri?

Qualcuno dice che lì non ci sono le risorse economiche perché di fatto un ministero senza portafogli, sarà anche così ma il bancomat c’è e funziona molto bene.

Concludo chiedendo, a te che sei il simbolo della rinascita e della salvezza, se puoi portare un po’ di pace in tutto il mondo, perché di guerra non ne vuole nessuno, tanto meno il popolo italiano pacifista per cultura e, consentimelo, privo delle risorse economiche per affrontarla.

Ti ringrazio e ti faccio tanti auguri di buon compleanno.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni