Lombardia. Comunicato unitario. Assemblea 23 gennaio

Milano -

Lunedì 23 gennaio p.v. i lavoratori delle Agenzie Fiscali si mobiliteranno nuovamente per il Contratto scaduto ormai da due anni. Le controparti pubbliche continuano nella loro rigidità nonostante la giornata di mobilitazione dello scorso 16 gennaio abbia visto la partecipazione di migliaia di lavoratrici e lavoratori ai presidi indetti dalle organizzazioni sindacali. Tale mobilitazione ha già prodotto una convocazione delle parti.

Proprio per questo CGIL CISL UIL Salfi e RdB Regionali della Lombardia hanno indetto per lunedì 23 un’ assemblea per le ore 10.00 presso la sede Regionale di via Moscova a cui parteciperanno i dirigenti sindacali nazionali.

I lavoratori delle Agenzie Fiscali, che sono i veri protagonisti della lotta all’evasione fiscale, che sono i principali interlocutori dei cittadini in queste materie, sono costretti a mobilitarsi ancora una volta per difendere i loro diritti. Il diritto di avere un Contratto già scaduto da 25 mesi e per il quale le controparti negano la definizione, nonostante le richieste siano in linea con l’Intesa dello scorso maggio, quella  che ha già consentito la chiusura del Contratto degli Statali.

Se l’incontro programmato vedrà le controparti ancora arroccate sulle loro posizioni di chiusura risponderemo con una giornata di sciopero generale del Settore per costringerli ad arrivare alla chiusura della vertenza.

Milano, 20 gennaio 2006

FP CGIL-FPS CISL-UIL PA -Salfi UNSA-RdB/CUB

Lombardia

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni