Luino. Entrate. La lotta continua

Luino -

I lavoratori dell’Ufficio dell’Agenzia delle Entrate di Luino, riuniti in assemblea in data odierna, perdurando il mancato rinnovo del CCNL-Agenzie Fiscali (scaduto ormai da oltre due anni per la parte economica), hanno unanimemente deciso di continuare l’azione di protesta, già iniziata in data 19/12/2005, con le seguenti modalità:

- trattazione al front office di una pratica per utente;

- astensione dal fornire risposte a quesiti telefonici;

- rigorosa osservanza dell’orario di apertura e chiusura degli sportelli al pubblico;

- astensione dall’utilizzo del mezzo proprio per attività esterne relative all’esecuzione di verifiche ed accessi;

- blocco dello straordinario;

- adesione alle assemblee previste per i giorni di martedì 24, mercoledì 25 e giovedì 26 gennaio, dalle ore 10.30 alle ore 11.00, indette dalle principali organizzazioni sindacali di categoria;

- utilizzo dei tempi massimi stabiliti dall’Amministrazione (ore equivalenti) per espletamento dell’attività esterna riguardante accessi brevi, verifiche fiscali e l’esecuzione dei  controlli sostanziali;

- applicazione degli ex tempi medi previsti per i singoli processi lavorativi.

 

Il personale, inoltre, sottolinea il completo disinteresse dimostrato dalla Dirigenza tutta dell’Agenzia delle Entrate per le vicende contrattuali dei dipendenti, quasi che gliobiettivi produttivi realizzati e da realizzare, prescindano dall’attività e dal contributo di tutti i lavoratori.

 

Resta salva, infine, la possibilità di individuare nuove iniziative di agitazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni