MANIFESTAZIONE A PALAZZO CHIGI

Roma -

Pubblico Impiego: Nessuna novità dall’incontro Continua la mobilitazione dei lavoratori

 

 

Questa mattina si è svolta sotto Palazzo Chigi la manifestazione dei lavoratori pubblici convocata dalla RdB/CUB Pubblico Impiego a cui hanno partecipato circa 300 lavoratori in rappresentanza dei 3 milioni di dipendenti in attesa da 14 mesi del rinnovo del contratto.

Una delegazione è stata ricevuta a Palazzo Chigi dove ha rappresentato il disagio e la rabbia che sta montando tra i lavoratori pubblici a causa non solo di un rinnovo contrattuale che non arriva ma anche per la mortificazione del ruolo dei dipendenti minato da riforme che smantellano il servizio pubblico e il ricorso selvaggio ed improprio a lavoratori precari introdotti a dosi massicce.

Nessuna novità è venuta da questo ulteriore incontro, un impegno per la prossima settimana per un approfondimento con il Sottosegretario alla Presidenza dei temi sollevati.

Stante così la situazione la RdB/CUB P.I. rilancia la mobilitazione dei lavoratori pubblici e dà appuntamento per il 1° marzo p.v. sotto il ministero dell’Economia e delle Finanze di via XX Settembre per un presidio permanente dei lavoratori precari della Pubblica Amministrazione in lotta per la definitiva assunzione che ponga fine alla piaga del precariato, mentre per il 16 marzo è convocata a Roma l’assemblea nazionale dei delegati RSU eletti nelle ultime consultazioni.

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni