MOZIONE DELL'ASSEMBLEA NAZIONALE DEGLI EX-LSU INPS DEL 13/02/2006

Roma -

GLI EX LAVORATORI SOCIALMENTE UTILI DELL’INPS

RESPINGONO

LE MODALITA’ STABILITE NEL COMMA 247 DELLA FINANZIARIA 2006 PER L’ASSUNZIONE DI 7.000 PRECARI CON SELEZIONE PUBBLICA PER TITOLI ED ESAMI

EVIDENZIANO

· DI ESSERE STATI SELEZIONATI NEL 1995, TRA GLI ISCRITTI AGLI UFFICI DI COLLOCAMENTO, PER PROGETTI DI LAVORO SOCIALMENTE UTILE ALLE DIPENDENZE DEL MINISTERO DEL LAVORO

· DI ESSERE TRANSITATI ALL’INPS A SEGUITO DELLA CONVENZIONE DEL 30 NOVEMBRE 2000, CHE INDICAVA COME FINALITA’ LA STABILIZZAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO

· DI AVERE SUCCESSIVAMENTE SUPERATO UNA SELEZIONE INDETTA DALL’INPS, CON PROVE SCRITTE ED ORALI, PER IL PASSAGGIO A TEMPO DETERMINATO DAL GIUGNO 2001

· DI ESSERE ORMAI INSERITI A PIENO TITOLO, DA ALMENO 5 ANNI, NEL CICLO PRODUTTIVO DELL’ENTE E DI AVERE, PERTANTO, ACQUISITO UNA SOLIDA ESPERIENZA PROFESSIONALE

RIVENDICANO

LA TRASFORMAZIONE A TEMPO INDETERMINATO DEL RAPPORTO DI LAVORO, TRAMITE UN PROVVEDIMENTO LEGISLATIVO CHE TENGA CONTO DEL COMPLESSIVO PERCORSO LAVORATIVO PRECARIO, ORMAI ULTRADECENNALE.

 

 

 L’ASSEMBLEA DEGLI EX-LSU INPS

CHIEDE

AI LAVORATORI PRECARI DELL’ENTE ED A QUELLI DELLE ALTRE AMMINISTRAZIONI PUBBLICHE D’IMPEGNARSI E DI PARTECIPARE FATTIVAMENTE ALLE INIZIATIVE CHE SI RITERRANNO OPPORTUNE

PER OTTENERE

LA DEFINITIVA STABILIZZAZIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO.

PROVENIENTI DAL MINISTERO DEL LAVORO, RIUNITI NELL’ASSEMBLEA NAZIONALE DEL 13 FEBBRAIO 2006 INDETTA DALLA RdB-CUB,

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni