No alle esternalizzazioni dei servizi

Reggio Emilia -

Ha avuto luogo stamattina l'incontro presso il Prefetto per il tentativo obbligatorio di raffreddamento del conflitto in merito alla nota vicenda della delibera di approvazione dell'accordo tra Provincia ed ACT.
Dopo ampia discussione le OO.SS. CGIL FP, CISL FPS, RDB CUB e la Rappresentanza Sindacale Unitaria aziendale, hanno ribadito la posizione peraltro espressa nei comunicati agli organi di stampa dei giorni passati con una proposta scritta che alleghiamo e che può costituire, se sottoscritta dall'Amministrazione Provinciale, la soluzione positiva alla vertenza in atto.
Per l'Amministrazione Provinciale erano presenti il presidente della delegazione trattante, Dott. Vincenzo Stalteri e la dirigente del servizio personale Dott.ssa Paola Panciroli, i quali, recepita la proposta di parte sindacale, la sottoporranno all'Amministrazione provinciale.
Le parti hanno convenuto di incontrarsi sempre in sede prefettizia giovedì 26 Gennaio 2006 alle ore 10,00, dove l'Amministrazione provinciale fornirà risposta alle proposte presentate, di seguito riportate.
In merito poi alla comunicazione diffusa in data odierna dal Direttore Generale, giudichiamo tale atto come una grave provocazione per i contenuti non corrispondenti al vero e del tutto inopportuni come tempistica, visto il tentativo di conciliazione in atto.
Qualora l'incontro di giovedì 26 non dovesse sortire esito positivo avremo modo di rispondere adeguatamente nel merito.
CGIL FP - CISL FPS - RDB CUB - RSU


PROPOSTA DI ACCORDO
In coerenza alle dichiarazioni e alle comunicazioni degli organi politici e tecnici dell'Amministrazione Provinciale in risposta alle richieste delle OO.SS., le parti concordano che tutte le funzioni e servizi svolti dagli attuali dipendenti non saranno oggetto di esternalizzazione, privatizzazione, assegnazione o affidamento ad altri enti o aziende pubbliche, private o anche in altra forma consortile.
L'Amministrazione in nessun caso trasferirà personale dipendente ad altra amministrazione, ente pubblico o privato.
Pertanto l'Amministrazione Provinciale provvederà a modificare gli atti o gli accordi in essere che risultassero difformi a quanto sopra esposto.
Inoltre tra le parti si concorda sull'apertura del confronto sul piano triennale occupazionale previo annullamento del provvedimento del 16 Gennaio 2006 inerente il servizio mobilità sostenibile.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni