Oltre 1000 delegati all'assemblea nazionale RSU

Roma -

1000 delegati Rsu eletti nelle liste della RdB/CUB Pubblico Impiego provenienti da tutte le regioni hanno dato vita questa mattina ad una formidabile

L’Assemblea ha evidenziato il tentativo che le Amministrazioni e i sindacati concertativi stanno mettendo in atto con virulenza per ridurre gli spazi di democrazia all’interno dei luoghi di lavoro nei confronti dei soggetti più combattivi e, in particolare, dei delegati Rsu eletti nelle liste RdB/CUB prendendo l’impegno di organizzarsi in coordinamenti anche territoriali per respingere questi tentativi con iniziative concrete a partire da un convegno sulla democrazia nel mondo del lavoro presso l’Università di Bologna da organizzare nelle prossime settimane.

L’Assemblea ha espresso la propria ferma opposizione a qualsiasi ipotesi di accordi al ribasso emersi nella trattativa per il rinnovo dei contratti con il Governo affermando un nuovo protagonismo degli eletti Rsu capace di imporre, su una diversa piattaforma, i diritti e i bisogni di tutti i lavoratori.

Una piattaforma che veda al centro:

- La democrazia sui luoghi di lavoro;

- Una nuova e diversa politica salariale in grado di contrastare il carovita;

- La lotta a qualsiasi forma di precariato;

- Il rilancio della previdenza pubblica contro lo scippo del TFR e il tentativo di smantellare il sistema pubblico delle garanzie sociali.

L’assemblea nazionale dei delegati Rsu si è impegnata a sostenere le proposte contenute nella piattaforma a partire dai luoghi di lavoro e nell’ambito delle Rappresentanze Sindacali Unitarie.

Nel sito RdB-Cub (www.rdb115.org) in allegato a questo comunicato viene pubblicato l'ordine del giorno finale dell'assemblea ed una galleria fotografica della manifestazione.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni