Parata del 2 giugno

Ravenna -

Nota odierna della RdB-Cub Ravenna indirizzata al Direttore Regionale dei Vigili del Fuoco Emilia Romagna

Ing. Golinelli - Di seguito il commento

Questa o.s. ha chiesto diverse volte la sospensione dell’ invio in missione per un mese a Roma di personale di codesto Comando. Nonostante che vi sia una fortissima carenza di organico, il Dirigente si ostina ad inviare personale operativo in missione sottraendolo alle squadre di soccorso. Nella fattispecie di cui all’oggetto era richiesta la volontarietà del personale che eventualmente avesse voluto partecipare alla preparazione (1 mese!) dellaparata con le Forze Armate.

Abbiamo contattato l’ Ing. Agresta ed il responsabile delle scuole (Ing. Di Grezia), tramite il coord. Naz. RdB-CUB, i quali hanno sottolineato che coloro che parteciperanno devono essere volontari!

A Ravenna non c’è stato nessuno che abbia dato disponibilità, ma il Comando ha pensato bene di fornire comunque un nominativo (sempre l’ultimo dei mohicani!) alla Amministrazione Centrale. Queste sono pratiche barbare, che se ne infischiano delle esigenze dei Lavoratori e delle loro famiglie. Non solo ma la pratica consolidata è quella di saltare tutte le normali relazioni sindacali. Probabilmente saranno viste di intralcio…

Chiediamo pertanto la sospensione immediata dell’invio in missione del VP “offerto volontario” suo malgrado dal Comando di Ravenna, avviando contestualmente le procedura di conciliazione. Distinti saluti.

NOTA DEL COORDINAMENTO PROVINCIALE

Lavoratori queste pratiche dittatoriali che non tengono assolutamente conto dei lavoratori, ma li considerano sempre più soggetti flessibili da "spremere" fino all'osso, devono finire....non ci possiamo permettere di fare finta di niente perché stavolta è toccato ad un collega: la prossima volta potremmo esserci noi nell'occhio del ciclone....teniamoci pronti quindi alla mobilitazione per manifestare la nostra solidarietà non solo a Markus, "offerto volontario" dal Comando, ma anche con quei colleghi che per salvaguardare il tempo libero di tutti stanno facendo una battaglia, a partire dalla non partecipazione al corso farsa NBCR...ora Lupica insiste nel mandarli a Ferrara una settimana....queste logiche sono già degne del COMPARTO DA ALCUNI TANTO AGOGNATO!!! non dobbiamo permetterlo! solidarietà ai lavoratori in lotta!!! stato di agitazione!!! vietato rientrare dalle ferie programmate per togliere le castagne dal fuoco a "lorsignori".......solo in massa possiamo fermare questa deriva fascista

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni