PER I DISTACCATI SINDACALI LE PAGELLE SONO PIU' BELLE

Bologna -

Con l’accordo contrattuale aziendale firmato nell’Ente Regione Emilia-Romagna è stata superata la soglia della decenza.Il testo del documento sulla valutazione in applicazione del Contratto Decentrato della Regione emilia Romagna, concertato dall’Amministrazione e da CGIL, CISL (per quanto riguarda la UIL, non presente al tavolo, non sappiamo) parla chiaro, più di qualsiasi commento… All’ultimo minuto nel cuore di quella fatidica notte (prima della firma), i sindacalisti (distaccati) firmatari del Contratto Decentrato avevano rivendicato (ed ottenuto) la loro quota di produttività e le loro opportunità di carriera, ma non era chiaro chi avrebbe dovuto valutarli...Ora il mistero è stato svelato: a valutarli saranno i Dirigenti della Regione che siedono ai tavoli di trattativa: LA CONTROPARTE! E’ CHIARO CHE PIÙ SI "COMPORTERANNO BENE" CON LA CONTROPARTE PIÙ ALTI SARANNO I VOTI NELLA LORO PAGELLA!!PURTROPPO SAPPIAMO BENE CHE GLI ACCORDI REGIONALI FANNO SCUOLA PER TUTTI GLI ALTRI ENTI PUBBLICI DEL TERRITORIO.

LORO CHIEDONO ALLE CONTROPARTI UN BEL VOTO IN PAGELLA
NOI ALLE ELEZIONI RSU VOTIAMO LA LISTA R.d.B.!

Bologna, 29 ottobre 2004

 

(ESTRATTO DEL DOCUMENTOFIRMATO)

STRUMENTI PER LA VALUTAZIONE DEI RISULTATI E DEI CONTRIBUTI INDIVIDUALI COLLEGATI ALLA PIANIFICAZIONE STRATEGICA ED ALLA PROGRAMMAZIONE DEGLI OBIETTIVI

Per i collaboratori in distacco sindacale la valutazione compete al Direttore/Dirigente Responsabile di Servizio che presiede l’Osservatorio paritetico per la verifica degli strumenti utilizzati per la valutazione dell’apportoindividuale(ndr. coloro che sono a capo della delegazione trattante dell’amministrazione)

STRUMENTI PER LA VALUTAZIONE DELLE COMPETENZE DISTINTIVE FINALIZZATE ALLA PROGRESSIONE ECONOMICA ALL’INTERNO DELLA CATEGORIA

6.2 Collaboratori in distacco sindacale

Per i collaboratori in posizione di distacco sindacale a tempo pieno la valutazione compete al Dirigente Responsabile della processo complessivo concernente la progressione economica all’interno della categoria, sia per quanto concerne l’individuazione del set di competenze e dei relativi pesi, sia per quanto concerne l’apprezzamento finale.

La valutazione finale avviene sentiti i Dirigenti che hanno partecipato in sede tecnica agli incontri di contrattazione e concertazione o acquisite le proposte di valutazione nei casi di distacco negli organismi nazionali.

Entrambi i momenti di individuazione delle competenze e di apprezzamento delle stesse, sono preceduti da un colloquio con il collaboratore interessato.

Ai fini dell’assegnazione del budget si provvederà con attribuzione specifica per i collaboratori in distacco sindacale.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni