Presentati in Commissione Difesa al Senato gli emendamenti alla riforma dello strumento militare: nessun interessamento per il personale civile.

Roma -

L'esame del disegno di legge delega sulla revisione dello strumento militare è proseguito con l'illustrazione degli emendamenti presentati (ben 83) che, tra i 61 trattati nella seduta del 12 luglio, al momento non contemplano nè intervengono a favore del personale civile.

La Commissione ha proceduto all'illustrazione degli emendamenti presentati tra i quali, degno di particolare nota, la necessità di valorizzare il controllo parlamentare in relazione all'acquisizione dei sistemi d'arma, conferendo natura vincolante al parere espresso dalle Commissioni parlamentari competenti. 

Nei prossimi giorni proseguirà l'esame dei restanti emendamenti.

 

 

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni