PROSEGUE LA MOBILITAZIONE DEL PERSONALE SCOLASTICO ED EDUCATIVO

Roma -

Lo scorso 6 Dicembre durante la seduta del Consiglio Comunale di Roma una delegazione di lavoratrici della scuola dell’infanzia e degli asili nido ha portato la propria protesta nell’aula Giulio Cesare contro i nuovi modelli organizzativi imposti dall’assessorato e avallati dalla concertazione sindacale di cgil-cisl-uil in opposizione a quanto i lavoratori hanno rappresentato.
Alla protesta rumorosa (fischietti e grida di scuola libera) è seguito l’intervento dei Vigili Urbani e l’azione distensiva di alcuni consiglieri – sia di maggioranza che di opposizione - che hanno successivamente ascoltato le preoccupazioni del personale.
L’impegno che i consiglieri si sono assunti è stato quello di portare nella seduta consigliare di Lunedì prossimo 12 Dicembre un ordine del giorno che impegni Sindaco e Giunta a sospendere l’adozione delle nuove griglie organizzative poiché non rispondenti alle esigenze funzionali del servizio.
La protesta del personale scolastico ed educativa continuerà ancora in quella sede con l’esposizione di decine e decine di fazzoletti bianchi per ribadire il concetto di protesta ferma e decisa, ma non violenta.

TUTTI E TUTTE IN CONSIGLIO COMUNALE IL
12 DICEMBRE A PARTIRE DALLE ORE 16,00
PER OTTENERE:
>> L’IMMEDIATA SOSPENSIONE DEI NUOVI MODELLI ORGANIZZATIVI;
>> L’AVVIO DELLA CONSULTAZIONE REFERENDARIA TRA IL PERSONALE;
>> L’INTERRUZIONE DI QUALSIASI INIZIATIVA CHE TRASFERISCA ALLA MULTISERVIZI LE FUNZIONI DEL PERSONALE AUSILIARIO.

* Questo sito usa i cookies per effettuare statistiche sulla navigazione. Navigando sul sito accetti l'utilizzo dei cookies Ulteriori Informazioni